Aggiornato alle: 07:19

Gratteri “Le serie tv sulla mafia possono nuocere ai ragazzi”

di Redazione

» Italpress News » Gratteri “Le serie tv sulla mafia possono nuocere ai ragazzi”

Gratteri “Le serie tv sulla mafia possono nuocere ai ragazzi”

| sabato 03 Agosto 2019 - 21:09
Gratteri “Le serie tv sulla mafia possono nuocere ai ragazzi”

“Qualche grande personaggio che si definisce intellettuale dice che vogliamo censurare la cultura. Io invece sono preoccupato perchè i bambini si nutrono di queste porcherie“. Così Nicola Gratteri, procuratore capo della Dda di Catanzaro, nell’ambito della rassegna “Estate a casa Berto” che si tiene ogni anno a Capo Vaticano, in un incontro moderato da Paolo Conti del Corriere della Sera, ha bollato come inutili e dannose alcune serie tv che raccontano a suo dire in modo sbagliato le mafie.

Gratteri “Le serie tv sulla mafia possono nuocere ai ragazzi”

Nel mirino finiscono quindi inevitabilmente serie tv di successo come Gomorra che a suo dire influenzano in maniera negativa gli adolescenti. “Oltre a fare il magistrato – spiega Gratteri -, io sono seguito da migliaia di persone per le quali sono un modello, ciò significa che devo stare attento a quello che dico e a quello che faccio. Se so che scrivendo un romanzo, una sceneggiatura o qualsiasi altra cosa posso nuocere al comportamento dei ragazzi – afferma – quel prodotto non lo faccio, altrimenti sono uno spregiudicato o un ingordo che voglio solo guadagnare soldi”.
(ITALPRESS).

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it