Aggiornato alle: 14:05

L’Amazzonia brucia, Guterres propone un incontro Onu per discuterne

di Redazione

» Cronaca » L’Amazzonia brucia, Guterres propone un incontro Onu per discuterne

L’Amazzonia brucia, Guterres propone un incontro Onu per discuterne

| venerdì 30 Agosto 2019 - 07:14
L’Amazzonia brucia, Guterres propone un incontro Onu per discuterne

L’Amazzonia brucia ancora. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha fatto sapere di essersi messo in contatto con i Paesi sudamericani interessati dagli incendi per valutare una riunione Onu dedicata all’Amazzonia.

L’Amazzonia brucia, Guterres propone un incontro Onu

Dopo giorni di fiamme, infatti, “la situazione è molto seria”. Guterres ha chiesto che “siano assegnate le risorse necessarie” per combattere gli incendi. “La comunità internazionale – ha detto – deve mobilizzarsi in modo deciso per appoggiare i paesi dell’Amazzonia”.

L’appello del Papa

“Siamo preoccupati per i vasti incendi che in questi giorni si stanno sviluppando in Amazzonia. Preghiamo affinché siano domati al più presto, perché si tratta di un polmone importantissimo per il nostro pianeta”. Lo ha detto il Pontefice nel corso dell’Angelus, riferendosi ai vasti incendi sviluppatisi negli ultimi giorni in Amazzonia.

Gli Usa si fanno avanti

Qualche giorno fa, anche il presidente americano Donald Trump ha offerto aiuto al Brasile per combattere gli incendi in Amazzonia. Lo ha annunciato via Twitter segnalando di aver parlato con il presidente Jair Bolsonaro. “Le nostre prospettive commerciali future sono molto entusiasmanti e le nostre relazioni solide, forse più di quanto non lo siano mai state”, ha osservato Trump a proposito del Brasile.

Gli incendi in Amazzonia non possono giustificare sanzioni internazionali commerciali contro il Brasile. Lo ha detto il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, in un discorso a reti unificate alla nazione, alla vigilia del G7 in Francia dove la questione sara’ tra i temi in cima all’agenda.

“Gli incendi forestali avvengono in tutto il mondo – ha osservato – e non possono essere utilizzati come pretesto per sanzioni internazionali“. Bolsonaro ha dunque dichiarato che la foresta amazzonica “è parte essenziale” della storia del Brasile e che proteggerla è un dovere.

“Ne siamo consapevoli e stiamo agendo per combattere la deforestazione illegale“, ha affermato, dopo aver autorizzato il dispiegamento delle forze armate contro gli incendi. “Siamo un governo di tolleranza zero contro la criminalità e il settore ambientale – ha ammonito – non è differente”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it