Aggiornato alle: 13:58

Siria, l’Ue “isola” la Turchia e i curdi invocano l’aiuto degli Usa

di Redazione

» Esteri » Siria, l’Ue “isola” la Turchia e i curdi invocano l’aiuto degli Usa

Siria, l’Ue “isola” la Turchia e i curdi invocano l’aiuto degli Usa

| domenica 13 Ottobre 2019 - 00:34
Siria, l’Ue “isola” la Turchia e i curdi invocano l’aiuto degli Usa

Un fronte unico contro le provocazioni militari della Turchia. Dopo Olanda, Norvegia, Finlandia, anche Germania e Francia hanno annunciato il bando delle forniture militari verso Ankara dopo l’offensiva condotta in Siria contro la popolazione curda. Come riportato da Ansa.it, le forze curde in Siria chiedono agli Stati Uniti di “assumersi le proprie responsabilità morali” e di “rispettare le promesse” dopo aver accusato Washington di averle abbandonate davanti all’offensiva delle truppe turche.

“I nostri alleati ci avevano garantito la loro protezione”, invece “ci hanno abbandonati con la loro ingiusta decisione di ritirare le loro truppe alla frontiera turca”, hanno deplorato le Forze democratiche siriane in un comunicato letto davanti ai giornalisti.

Siria, l’Ue isola la Turchia

Intanto le forze turche affermano di aver conquistato la città di Ras al-Ain, nel nord-est della Siria. Ma le milizie curde smentiscono: “Ras Al-Ain sta ancora resistendo”. E sarebbero almeno 60 i civili uccisi, tra cui 7 donne e sei minori, nelle ultime 72 ore, secondo la Mezzaluna Rossa curdo-siriana.

Il governo egiziano ha ricevuto al Cairo una delegazione dei curdi siriani, prima di una riunione d’urgenza dei ministri degli Esteri della Lega Araba. Il timore è la ripresa dell’attività dell’Isis. In campo scendono anche Iran e Russia che si offrono per una mediazione tra Siria e Turchia. Vladimir Putin ha dichiarato che tutte le truppe straniere presenti “illegalmente” in Siria devono andare via.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820