Aggiornato alle: 01:51

Umbria al centrodestra, Tesei vince con 20 punti di scarto su Bianconi

di Redazione

» Cronaca » Umbria al centrodestra, Tesei vince con 20 punti di scarto su Bianconi

Umbria al centrodestra, Tesei vince con 20 punti di scarto su Bianconi

| lunedì 28 Ottobre 2019 - 09:47
Umbria al centrodestra, Tesei vince con 20 punti di scarto su Bianconi
Netta vittoria del centrodestra alle elezioni regionali in Umbria. La candidata di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia Donatella Tesei si è imposta con il 57,55% dei voti (255.158), venti punti percentuali in più rispetto a
Vincenzo Bianconi, sostenuto da Pd, M5S e Leu, che si ferma al 37,48% (166.179 voti).

Umbria al centrodestra, Tesei vince con 20 punti di scarto su Bianconi

Esulta il leader leghista Matteo Salvini, che già dopo l’arrivo dei primi dati provvisori, da cui emergeva nettamente la tendenza a favore del centrodestra, ha affermato: “Penso che per Pd e Cinque stelle questa sia una lezione di umiltà, trasparenza e orgoglio che non si dimenticheranno. Conte dirà che l’Umbria è una piccola regione, per me un presidente che dice che il voto in Umbria non ha importanza è un omino. Qualcuno a Roma dovrà riflettere. Gli italiani non amano il tradimento e il poltronismo”.

“La nostra alleanza è il futuro dell’Italia e ha il diritto-dovere di governare il Paese”, scrive su Twitter il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.
“Vedremo che farà Conte, se c’è un briciolo di dignità dovranno essere loro a trarre le conseguenze”, afferma la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.
“Rifletteremo molto su questo voto e le scelte da fare, voto certo non aiutato dal caos di polemiche che ha accompagnato la manovra economica del Governo”, commenta il segretario del Pd Nicola Zingaretti, mentre il M5S chiude a nuovi accordi regionali con i dem: “Il patto civico per l’Umbria lo abbiamo sempre considerato un laboratorio, ma l’esperimento non ha funzionato – spiega il movimento in una nota -. Nella nostra storia non avevamo mai provato una strada simile. E questa esperienza testimonia che potremo davvero rappresentare la terza via solo guardando oltre i due poli contrapposti”.
(ITALPRESS).
Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it