Coronavirus, da lunedì partono i rimpatri da e per la Cina

di Redazione

» Cronaca » Coronavirus, da lunedì partono i rimpatri da e per la Cina

Coronavirus, da lunedì partono i rimpatri da e per la Cina

| domenica 02 Febbraio 2020 - 08:52
Coronavirus, da lunedì partono i rimpatri da e per la Cina

Un ponte aereo da e per la Cina consentirà, a partire da lunedì, di portare a termine i rimpatri dopo il congelamento dei voli causato dall’allarme Coronavirus. Come riportato da Ansa.it, i protocolli di controllo negli aeroporti verranno estesi anche ai voli in transito. Controlli serrati anche sulle navi con i medici che potranno salire a bordo e fare analisi “Non c’è oggi in Europa e in Italia una condizione tale che possa far ipotizzare una chiusura delle frontiere. Sarebbe una misura veramente assurda”, dichiara il Commissario straordinario per l’emergenza coronavirus Angelo Borrelli.

Intanto restano stazionarie e non preoccupanti le condizioni di salute della coppia di cinesi positiva al Coronavirus e attualmente ricoverata all’ospedale Spallanzani di Roma. Secondo il nuovo bollettino medico, la donna, 65 anni, ha accusato “nausea e vomito”, mentre l’uomo, 66 anni, presenta “un quadro di polmonite interstizio alveolare bilaterale” e “febbre associata a tosse e astenia”.

Confermata anche la negatività al test da parte dell’operaio romeno che lavora nell’hotel di Roma dove alloggiavano i due cinesi. Al momento all’Ospedale Spallanzani di Roma sono ricoverati “13 pazienti provenienti da zone della Cina interessate dall’epidemia e tutti loro sono stati sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus, tutt’ora in corso”. “Altri 13 pazienti sono stati isolati e dimessi dopo il risultato negativo dei test per la ricerca del nuovo coronavirus”. Restano, invece, sotto osservazione le 20 persone “che hanno avuto contatto con la coppia cinese positiva all’infezione da nuovo coronavirus”. “Sono tutte in buone condizioni generali e la loro salute non desta preoccupazioni”, conclude il bollettino.

“In questo momento l’importante è riuscire a contenere il contagio del Coronavirus ed evitare al massimo di alimentare panico e allarmismo. Giovedì saranno convocati al Mibact i rappresentanti delle varie categorie del settore turistico per fare il punto sulla situazione e capire come affrontare questa fase di emergenza, in particolare sul fronte dei flussi in arrivo che stanno risentendo delle restrizioni sui voli”. Lo dichiara in una nota Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretario al Turismo del Mibact.

“È stata sospesa la concessione di visti in Cina per l’Italia da parte delle agenzie autorizzate. Restano solo quelli concessi dalle nostre strutture consolari per motivi familiari o casi di conclamata e acclarata urgenza” aggiunge la circolare con le indicazioni del ministero della Salute dopo la richiesta dei presidi sugli studenti che erano stati recentemente in Cina.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820