Aggiornato alle: 14:05

Cultura, addio al compositore polacco Penderecki

di Selvaggia Vozzi

» Intrattenimento » Cultura, addio al compositore polacco Penderecki

Cultura, addio al compositore polacco Penderecki

| lunedì 30 Marzo 2020 - 08:40

E’ morto a Cracovia all’eta’ di 86 anni Krzysztof Penderecki, compositore e direttore d’orchestra polacco di fama mondiale. La notizia e’ stata data dall’Associazione Ludwig van Beethoven, diretta dalla moglie Elzabieta. “La cultura polacca ha subito oggi una grande perdita” ha dichiarato Piotr Glinski, il ministro della Cultura. Penderecki, di origine armena, è scomparso dopo una lunga malattia.

Musicista di fama mondiale, si pone come riferimento dell’avanguardia polacca, la sua musica spazia  da una serie di opere celebri come il Requiem composto in onore del papa polacco Giovanni Paolo II cui lo legava uno stretto rapporto. Ha composto la monumentale “Passione di San Luca” nel 1966 per orchestra, soli, coro e voci bianche, ispirata al modello delle “Passioni” di Bach. Tra gli altri film in cui si ascoltano le sue musiche, da ricordare “Il Manoscritto trovato a Saragozza” di Wojciech J. Has, “Je t’aime, Je t’aime – Anatomia di un suicidio” di Alain Resnais, “Inland Empire” di David Lynch.

Sono sue le musiche delle colonne sonore di Shining e de L’esorcista. Autore di otto sinfonie, aveva studiato pianoforte e violino al conservatorio di Cracovia. Aveva collaborato anche con Johnny Greenwood dei Radiohead che oggi scrive su Twitter, ”era il più grande”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820