Coronavirus, dal costume alla mascherina: azienda romana converte produzione

di Maria Pia Ferlazzo

» Cronaca » Coronavirus, dal costume alla mascherina: azienda romana converte produzione

Coronavirus, dal costume alla mascherina: azienda romana converte produzione

| mercoledì 22 Aprile 2020 - 16:40
Coronavirus, dal costume alla mascherina: azienda romana converte produzione

Sono prodotte rigorosamente in Italia da un’azienda romana che in emergenza Coronavirus ha riconvertito la consueta produzione di costumi da bagno in mascherine protettive.

“A metà marzo ci siamo trovati con l’intera produzione realizzata per la stagione 2020 giacente nei magazzini con la totale impossibilità  di consegna ai nostri clienti che ce l’ avevano commissionata. Praticamente un disastro. In 48ore, con la pressante emergenza sanitaria Covid-19, vista la crescente domanda di mascherine, abbiamo convertito la produzione industriale, studiato il modello e i tessuti in collaborazione con Carlo Nardi per la modellistica, e Roberto Pichini per il marketing, che ci seguivano in smart working, e una volta ottenute le autorizzazioni abbiamo immediatamente iniziato a produrre la nostra mascherina protettiva in tempi record”. A raccontare l’improvviso cambio di rotta dell’azienda di famiglia è l’imprenditore romano Guido Nardi, che con i fratelli Giorgio e Marco è al timone dell’azienda Made in Italy MAR.COR.srl, che da oltre 24 anni produce a Roma costumi da bagno e distribuisce su tutto il territorio nazionale.
“Questi dispositivi di protezione non rappresentano un presidio medico  – precisa l’imprenditore –  ma un valido supporto civile, realizzato al fine di ottenere un ottimo effetto idrorepellente e filtrante proprio perché utilizziamo  le nostre pregiate microfibre normalmente impiegate per i costumi da bagno: sono lavabili e sanificabili fino ad almeno 10 volte e questo ne permette il riutilizzo e l’abbattimento del costo rispetto alle monouso”.

La mascherina è composta da uno strato esterno in lycra a trama fitta abbinato a una morbida fodera, con all’interno uno strato di TNT ( tessuto non tessuto) ad alta capacità filtrante, mentre è idrorepellente lo strato più interno, di leggera fodera in poliammide quello a contatto con il volto.

“Il nostro – spiega Nardi – è un prodotto “altruista”, il cui utilizzo è finalizzato alla salvaguardia della salute collettiva e al contenimento del rischio da contagio. Al momento produciamo più di mille pezzi al giorno, ma considerata la crescita costante dell’offerta siamo pronti ad aumentare la produzione. In ogni caso, abbiamo deciso di devolvere una percentuale dei ricavi ad una struttura sanitaria del territorio che opera in prima linea in una condizione di quotidiana emergenza, che abbiamo già individuato”.

L’azienda ha previsto due proposte d’acquisto, rivolte rispettivamente a privati e ad aziende,  ed è possibile acquistare i kit online alla mail: masch.marcorsrl@gmail.com.

Le mascherine protettive prodotte da MAR.COR sono confezionate secondo i criteri del Decreto ministeriale Cura Italia, ai sensi dell’art 16,comma2 del D.L. 18/2020

 

 

 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820