Napoli, tenta di fermare rapinatore muore poliziotto e uno ferito

di Stanislao Lauricina

» Cronaca » Napoli, tenta di fermare rapinatore muore poliziotto e uno ferito

Napoli, tenta di fermare rapinatore muore poliziotto e uno ferito

| lunedì 27 Aprile 2020 - 11:36
Napoli, tenta di fermare rapinatore muore poliziotto e uno ferito

Aveva 37 anni, Pasquale Apicella, il poliziotto morto, nel tentativo di fermare due rapinatori, a Napoli.  Aveva provato a fermare due rom che avevano tentato un colpo in una banca; un altro agente è rimasto ferito. I due agenti della pattuglia del commissariato di Secondigliano, avevano provato a tagliare la strada alla macchina dei due banditi con la loro auto di servizio, all’altezza di Calata Capodichino, ma sono stati travolti dal mezzo in fuga; anche i due rapinatori sono rimasti feriti e sono stati arrestati.

I malviventi avevano tentato di forzare uno sportello bancomat, senza riuscirci. Nel tentativo di fuga hanno imboccato contromano Calata Capodichino e si sono trovati di fronte la volante della Polizia; anziché fermarsi, i due avrebbero speronato volontariamente l’auto della polizia. L’impatto è stato violentissimo. Il parabrezza della pattuglia è completamente sfondato mentre addirittura il motore dell’auto dei banditi è stato sbalzato fuori. L’agente di polizia è stato soccorso e portato in ospedale ma per lui non c’è stato niente da fare.

L’agente scelto Pasquale Apicella lascia la moglie e due figli, di 6 anni ed uno di pochi mesi. Il poliziotto rimasto ferito si chiama Salvatore Colucci.

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha espresso al Capo della Polizia, Franco Gabrielli, e a tutta la Polizia di Stato il profondo cordoglio per la morte durante l’attività di servizio, questa mattina a Napoli, dell’Agente Scelto Pasquale Apicella, manifestando alla famiglia dell’agente i sentimenti di commossa e sentita vicinanza.

«È un dolore immenso la perdita di un giovane appartenente alla Polizia di Stato nell’adempimento del dovere per il bene della collettività. Sono vicina alla famiglia colpita da una immane tragedia e desidero rinnovare i sentimenti di apprezzamento e riconoscenza per il quotidiano impegno di tutte le donne e gli uomini delle forze dell’ordine al servizio dei cittadini», ha dichiarato la titolare del Viminale.

«Rivolgo l’augurio di pronta guarigione all’Assistente Capo Salvatore Colucci rimasto ferito questa mattina», ha concluso il ministro Lamorgese.

Cordoglio per la morte di Apicella è stato espresso dal capo della Polizia, Franco Gabrielli

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820