Aggiornato alle: 14:05

Coronavirus, la Cina sfotte Trump e gli Usa coi Lego

di Stanislao Lauricina

» Curiosità » Coronavirus, la Cina sfotte Trump e gli Usa coi Lego

Coronavirus, la Cina sfotte Trump e gli Usa coi Lego

| sabato 02 Maggio 2020 - 17:33
Coronavirus, la Cina sfotte Trump e gli Usa coi Lego

La guerra di propaganda tra Stati Uniti e Cina sulle responsabilità per la diffusione del Coronavirus si arricchisce di una nuova pagina, scritta a Pechino. Usando l’animazione dei pupazzini in stile Lego, l’agenzia di stampa cinese Xinhua, la Cina ha respinto le accuse di Donald Trump di aver nascosto al mondo le informazioni sulla nascita del virus e della sua pericolosità, ma anche di aver ritardato lo scambio di notizie.

Coronavirus, la Cine sfotte Trump e gli Usa coi Lego

Una presa in giro, simpatica per quanto si voglia al modo di comunicare del presidente degli Stati Uniti Trump. Con l’animazione dei pupazzi, un antico guerriero insieme a un gruppo di infermieri in tute sterili per la Cina contrapposti alla Statua della Libertà per gli Usa, il video ricorda i tempi e i modi di aver informato, già a dicembre, dei primi casi di una strana forma di polmonite, seguito a gennaio della notizia della scoperta del nuovo virus e dei pericoli connessi.

Pechino rinfaccia a Washington di aver sottovalutato la malattia, considerandola una semplice influenza, di aver ritenuto le misure di profilassi assunte in Cina come forme di violazione dei diritti personali e attribuendo il gran numero di vittime all’arretratezza del sistema sanitario di quel paese e, in sostanza, di aver mentito sui dati.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820