Cosa fanno gli italiani in quarantena, i modi più gettonati per trascorrere il tempo in casa

di Redazione

» Intrattenimento » Cosa fanno gli italiani in quarantena, i modi più gettonati per trascorrere il tempo in casa

Cosa fanno gli italiani in quarantena, i modi più gettonati per trascorrere il tempo in casa

| venerdì 15 Maggio 2020 - 08:00
Cosa fanno gli italiani in quarantena, i modi più gettonati per trascorrere il tempo in casa

La Fase 2 dell’emergenza Coronavirus è entrata nel vivo, con tante realtà che hanno ripreso la propria attività e altre che riapriranno nelle prossime settimane, nella speranza di un ritorno progressivo alla normalità venuta meno all’inizio di questo 2020.

Tuttavia ancora permangono le limitazione agli spostamenti e agli assembramenti, con riunioni di parenti e amici ancora non proprio dietro l’angolo che porteranno le persone a continuare a trascorrere la maggior parte del tempo in casa; tempo che verrà speso continuando a dedicarsi a diversi passatempo, alcuni dei quali sono stati condivisi sui social con divertenti risultati divenuti presto virali, spingendo sempre più persone a dedicarsi a cosa che, magari, non aveva mai fatto prima.

Ma quali sono i modi più gettonati utilizzati dagli italiani per non annoiarsi in casa ai tempi del Coronavirus? Tra giornate passate ai fornelli improvvisandosi chef, panettieri e pasticceri, pomeriggi e sere alle prese con film e serie TV, oppure tempo trascorso al PC tra lezioni a distanza e acquisti online, ognuno ha trovato una sua “nuova dimensione” per non oziare del tutto.

Master Chef Pandemia Edition

Un popolo che ha fatto della sua gastronomia un vanto e che culturalmente è legato in maniera indissolubile al buon cibo e alla inimitabile cucina mediterranea, non poteva non riscoprirsi unito soprattutto in cucina. Anche coloro che non sono cuochi provetti e che difficilmente, per mancanza di tempo o per pigrizia, si mettevano ai fornelli, hanno scoperto il proprio lato culinario cimentandosi nella preparazione di diversi tipi di piatti, partendo dalla più classica delle carbonare – a volte anche con risultati esilaranti –, fino ad arrivare all’intramontabile lasagna.

Ovviamente poi ci sono stati anche coloro già abili nell’arte dello spadellamento che si sono lanciati in preparazioni degne dei migliori concorsi di cucina, mettendo sul piatto – è proprio il caso di dirlo – anche abilità di fini pasticceri e fornai.

Film e serie TV in streaming

La quarantena ha indubbiamente favorito tutti quelle piattaforme online che forniscono servizi di streaming per la visione di film e serie TV da scegliere all’interno di ampi cataloghi digitali che propongono diverse centinaia di produzioni e spettacoli da guardare come e quando si vuole.

La corsa degli italiani nel sottoscrivere abbonamenti a tali servizi è stata inevitabile, soprattutto per permettere ai più piccoli, costretti a casa dopo la chiusura delle scuole, di usufruire di una quantità impressionante di programmi, cartoni animati e film che, nella maggior parte dei casi, hanno fatto felici anche i più grandi.

Videogame

Passare tanto tempo in casa ha favorito oltremodo anche tutti gli appassionati di videogame, con bambini, ragazzi e tanti adulti che hanno sfruttato l’obbligo di restare in casa per dedicarsi ai videogiochi. Dalle più note PlayStation e Xbox con tutti i titoli presenti a cataloghi, fino ad arrivare a rispolverare vecchie console e videogame vintage, gli italiani hanno dimostrato di apprezzare molto l’intrattenimento videoludico. In alcuni casi la quarantena ha spinto anche persone non certo giovani ad avventurarsi per la prima volta nel mondo dei giochi online su smartphone o su PC, privilegiando magari dei videogame che non necessitano di dispositivi di ultima generazione, come nel caso degli intramontabili giochi di carte o il poker online con soldi veri (poker cash), sempre da giocare responsabilmente.

Il piacere della lettura

Anche se i social hanno catalizzato l’attenzione e l’interesse di tanti, libri e riviste sono tra i protagonisti delle giornate di “reclusione forzata” degli italiani.

Un paese da sempre additato di dedicarsi poco alla lettura, con la maggior parte della popolazione che non legge nemmeno un libro all’anno, sta avendo la possibilità di “redimersi” da questa pigrizia culturale, con molte persone che hanno riscoperto il piacere di leggere, magari tirando fuori da scaffali e librerie volumi mai sfogliati. Il lockdown è stato, invece, per gli amanti della lettura, un’occasione in più per leggere ancora di più sfruttando anche le nuove tecnologie come gli e-book per sopperire alla chiusura delle librerie, attività tra le prime a essere protagoniste delle riaperture.

La palestra in casa

Ora che la fase 2 dell’emergenza COVID-19 ha aperto anche all’attività fisica fuori casa, sempre nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, continua il successo degli esercizi fisici online da fare in casa, visto che l’accesso alle palestre e ai centri sportivi sarà uno degli ultimi a essere permesso.

Migliaia di video online e di pagine social dedicate ai video-allenamenti, che vedono diversi istruttori e personal trainer tenere delle lezioni giornaliere, continuano a riscuotere un enorme successo tra coloro che non vogliono rinunciare a tenersi in forma, cosa che dovrebbero comunque fare tutti per mitigare gli effetti di eccessiva sedentarietà causata dalla quarantena.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820