AstraZeneca, vaccino sicuro secondo studio Usa

di Redazione

» Cronaca » AstraZeneca, vaccino sicuro secondo studio Usa

AstraZeneca, vaccino sicuro secondo studio Usa

| lunedì 22 Marzo 2021 - 15:41
AstraZeneca, vaccino sicuro secondo studio Usa

Il vaccino anti Covid di AstraZeneca è efficace all’80% anche per gli over 65. Come riporta l’Adnkronos, è quanto emerge da uno studio di fase 3 condotto negli Usa che ha dimostrato “un’efficacia statisticamente significativa del 79% nel prevenire l’infezione sintomatica e del 100% nel prevenire la malattia grave e i ricoveri”. Lo comunica il gruppo farmaceutico anglo-svedese, sottolineando che “l’efficacia del vaccino è risultata coerente” nei vari gruppi di “etnia ed età” esaminati. In particolare, “nei partecipanti di età pari o superiore a 65 anni, l’efficacia è stata dell’80%”.

“AstraZeneca continuerà ad analizzare i dati” di efficacia e sicurezza che emergono dagli studi sul vaccino anti-Covid sviluppato con l’università di Oxford, e sta preparando “un’analisi primaria da sottoporre alla Food and Drug Administration statunitense”, l’Agenzia americana per il farmaco Fda, “per l’autorizzazione all’uso di emergenza nelle prossime settimane”, spiega l’azienda anglo-svedese. “Parallelamente – si legge in una nota – l’analisi primaria sarà presentata per la pubblicazione in una rivista peer-reviewed”.

I nuovi risultati “si aggiungono alle crescenti evidenze che dimostrano come questo vaccino sia ben tollerato e altamente efficace contro Covid-19 a tutti i livelli di gravità e in tutte le fasce d’età – dichiara Mene Pangalos, Executive Vice President BioPharmaceuticals R&D di AstraZeneca – Siamo fiduciosi che questo vaccino possa svolgere un ruolo importante nel proteggere milioni di persone in tutto il mondo da un virus letale. Ci stiamo preparando a presentare questi risultati alla Food and Drug Administration – conferma – e per il lancio di milioni di dosi in tutta l’America nel caso in cui il vaccino ottenga l’autorizzazione per l’uso di emergenza negli Stati Uniti”.

Secondo la compagnia, “AstraZeneca continua a impegnarsi con governi, organizzazioni multilaterali e collaboratori in tutto il mondo per garantire un accesso ampio ed equo al vaccino senza scopo di lucro per tutta la durata della pandemia”.

I nuovi dati “confermano i risultati precedenti osservati nei trial in tutte le popolazioni adulte, ma è entusiasmante vedere per la prima volta dati di efficacia simili nelle persone di età superiore ai 65 anni”, afferma Ann Falsey, professore di Medicina alla University of Rochester School of Medicine, co-lead principal investigator del nuovo studio di fase 3 condotto sul siero anglo-svedese negli Usa.

“Questa analisi convalida il vaccino AstraZeneca come un’opzione di vaccinazione aggiuntiva tanto necessaria, offrendo la certezza che gli adulti di tutte le età possono beneficiare della protezione contro il virus” Sars-CoV-2″.

“AstraZeneca continuerà ad analizzare i dati” di efficacia e sicurezza che emergono dagli studi sul vaccino anti-Covid sviluppato con l’università di Oxford, e sta preparando “un’analisi primaria da sottoporre alla Food and Drug Administration statunitense”, l’Agenzia americana per il farmaco Fda, “per l’autorizzazione all’uso di emergenza nelle prossime settimane”, spiega l’azienda anglo-svedese. “Parallelamente – si legge in una nota – l’analisi primaria sarà presentata per la pubblicazione in una rivista peer-reviewed”.

I nuovi risultati “si aggiungono alle crescenti evidenze che dimostrano come questo vaccino sia ben tollerato e altamente efficace contro Covid-19 a tutti i livelli di gravità e in tutte le fasce d’età – dichiara Mene Pangalos, Executive Vice President BioPharmaceuticals R&D di AstraZeneca – Siamo fiduciosi che questo vaccino possa svolgere un ruolo importante nel proteggere milioni di persone in tutto il mondo da un virus letale. Ci stiamo preparando a presentare questi risultati alla Food and Drug Administration – conferma – e per il lancio di milioni di dosi in tutta l’America nel caso in cui il vaccino ottenga l’autorizzazione per l’uso di emergenza negli Stati Uniti”.

“AstraZeneca continua a impegnarsi con governi, organizzazioni multilaterali e collaboratori in tutto il mondo per garantire un accesso ampio ed equo al vaccino senza scopo di lucro per tutta la durata della pandemia”, sottolinea la compagnia.

I nuovi dati “confermano i risultati precedenti osservati nei trial in tutte le popolazioni adulte, ma è entusiasmante vedere per la prima volta dati di efficacia simili nelle persone di età superiore ai 65 anni”, afferma Ann Falsey, professore di Medicina alla University of Rochester School of Medicine, co-lead principal investigator del nuovo studio di fase 3 condotto sul siero anglo-svedese negli Usa.

“Questa analisi convalida il vaccino AstraZeneca come un’opzione di vaccinazione aggiuntiva tanto necessaria, offrendo la certezza che gli adulti di tutte le età possono beneficiare della protezione contro il virus” Sars-CoV-2.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820