Aggiornato alle: 13:27

Giornalisti, è rottura tra l’Assostampa e Crocetta

di Redazione

» Politica » Giornalisti, è rottura tra l’Assostampa e Crocetta

Giornalisti, è rottura tra l’Assostampa e Crocetta

| venerdì 12 Luglio 2013 - 21:15

Rosario Crocetta, Assostampa, Megafono, giornalisti

PALERMO, 12 LUGLIO 2013 – Nuovo strappo tra l’Assostampa e il presidente della Regione Rosario Crocetta, “reo” di non aver ammesso i giornalisti all’incontro di Aci Castello di tutti gli eletti e amministratori del Megafono.

 

“La “democrazia alla Cinque stelle” ha trovato in Sicilia un interessato ma non inatteso estimatore e importatore”, scrive in una nota l’Assostampa. “Si tratta del movimento del presidente Crocetta, il Megafono, che per oggi pomeriggio ha organizzato in un albergo di Aci Castello il primo incontro regionale di tutti gli eletti ed amministratori. A questo incontro, nonostante sia annunciata la presenza dello stesso Crocetta, degli assessori regionali Marino, Sgarlata e Scilabra, del deputato regionale Malafarina e del senatore Lumia, non sono stati ammessi i cronisti – come recita la nota che lo annuncia, diramata dall’ufficio stampa del Megafono – mentre cameraman e fotografi sono potuti entrare soltanto per mezz’ora in una finestra rigidamente prefissata”.

L’Associazione siciliana della Stampa esprime “forte preoccupazione e denuncia per il tentativo di instaurare – nonostante i soliti proclami di Crocetta e la invocata necessità di una sempre maggiore trasparenza dell’operato degli amministratori a tutti i livelli – un sistema preciso e quasi dichiarato per usare i giornalisti quando si ha qualcosa da fare pubblicare o da mandare in onda e tenerli lontani quando il controllo dell’opinione pubblica è sgradito o addirittura pericoloso”.

 

La replica del Megafono non si è fatta attendere: “I termini di accesso alla sala conferenza erano stati stabiliti solo per ottimizzare i lavori sia dei giornalisti che dei congressisti. L’incontro di oggi è stato infatti soprattutto un momento formativo e solo per questo è richiesta in sala la massima attenzione”, spiega la nota. “I rappresentanti del Megafono ribadiscono la propria disponibilità alla stampa e la massima trasparenza del loro operato”.

Ma l’Assostampa controreplica: “Il governatore dice che la nota è stata male interpretata ma il comunicato inviato a giornali e televisioni sarebbe chiarissimo e inequivocabile per tutti, tranne – evidentemente – che per Crocetta. A meno che non voglia ammettere di avere sbagliato e voglia scusarsi con i giornalisti e cittadini”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820