Nasce Fiat Chrysler Automobiles | La sede legale sarà in Olanda

di Redazione

» Cronaca » Nasce Fiat Chrysler Automobiles | La sede legale sarà in Olanda

Nasce Fiat Chrysler Automobiles | La sede legale sarà in Olanda

| mercoledì 29 Gennaio 2014 - 13:52
Nasce Fiat Chrysler Automobiles | La sede legale sarà in Olanda

È nata la Fiat Chrysler Automobiles. “La sua nascita segna l’inizio di un nuovo capitolo della nostra storia” ha così commentato il presidente della Fiat John Elkann  in merito alle novità del gruppo. “Il viaggio che è iniziato più di dieci anni fa con la ricerca di soluzioni che assicurassero a Fiat il proprio posto in un mercato sempre più complesso – sottolinea ancora il presidente Elkann – èculminato nell’unione di due organizzazioni, ognuna con una grande storia nel panorama automobilistico, ma con caratteristiche e punti di forza geografici differenti e complementari”.

La società avrà sede legale in Olanda, mentre le azioni ordinarie saranno quotate a New York e a Milano. Gli azionisti di Fiat riceverannno un’azione FCA (Fiat Chrysler Automobiles) di nuova emissione per ogni azione Fiat posseduta e che le azioni ordinarie di FCA siano quotate al New York Stock Exchange (NYSE) con un’ulteriore quotazione sul Mercato Telematico Azionario (MTA) di Milano.

La nuova holding dovrebbe inoltre avere la residenza ai fini fiscali nel Regno Unito, “ma questa scelta – si legge nella nota – non avrà effetti sull’imposizione fiscale cui continueranno ad essere soggette le società del Gruppo nei vari Paesi in cui svolgeranno le loro attività”.

La giornata di oggi è per l’amministratore delegato di Fiat e presidente di Chrysler Sergio Marchionne “una delle giornate più importanti della mia carriera in Fiat e in Chrysler”. “Possiamo dire – aggiunge – di essere riusciti a creare basi solide per un costruttore di auto globale con un bagaglio di esperienze e competenze allo stesso livello della migliore concorrenza”.

Il nuovo gruppo Fiat Chrysler Automobiles, Fca, avrà un logo ad hoc, dopo una prima fase di “convivenza” tra i due marchi. Nel marchio, si legge nella nota, “le tre lettere vivono all’interno di una raffigurazione geometrica ispirata alle forme essenziali della progettazione automobilistica: la F, generata dal quadrato simbolo di concretezza e solidità; la C, che nasce dal cerchio, archetipo della ruota e rappresentazione del movimento, dell’armonia e della continuità; e infine la A, derivata dal triangolo, che indica energia e perenne tensione evolutiva”.

Nella nota, la società spiega: “Dopo una prima fase di convivenza dei due marchi – testimonianza della volontà di operare l’unione nel rispetto delle radici storiche, culturali e produttive delle due Aziende – oggi è necessario per Fiat e Chrysler dotarsi di una nuova identità in grado di rappresentare una realtà imprenditoriale che è molto di più della somma dei singoli soggetti da cui è stata generata, fondata su importanti valori, una specifica cultura d’impresa, una visione comune e condivisa e un Gruppo dal respiro internazionale. Un progetto di branding, firmato da RobilantAssociati, che parte dalla definizione di un concept strategico distintivo sulla cui base vengono studiati il nome, il marchio, l’housestyle e l’intera Corporate Identity, che si caratterizza per la forza espressiva e la potenza evocativa delle sue forme essenziali e universali. L’uso di un acronimo aiuta a stemperare i legami col passato, senza reciderne le radici e al tempo stesso contribuisce a definire l’approccio globale del Gruppo. Facile da comprendere, pronunciare e ricordare, e’ un nome adatto all’internazionalita’ del mercato contemporaneo”.

“Il marchio così progettato si presta a una straordinaria varietà di interpretazioni rappresentative. Genera un linguaggio agile, moderno, capace di cambiare continuamente senza mai perdere la propria valenza identitaria. Il nuovo logo sarà adottato da Fiat e Chrysler appena possibile e, in ogni caso, entro il completamento del processo di riorganizzazione della nuova società”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820