Aggiornato alle: 01:11

Ventimila studenti per ricordare Falcone /FT | Don Ciotti: “Respingere parole di facciata” /VD

di Redazione

» Cronaca » Ventimila studenti per ricordare Falcone /FT | Don Ciotti: “Respingere parole di facciata” /VD

Ventimila studenti per ricordare Falcone /FT | Don Ciotti: “Respingere parole di facciata” /VD

| venerdì 23 Maggio 2014 - 07:52

L’arrivo al porto di Palermo di quasi 20 mila studenti apre la lunga giornata del ricordo nel ventiduesimo anniversario della Strage di Capaci. Le scolaresche sono salpate ieri sera dal porto di Civitavecchia a bordo della nave della legalità dopo aver incontrato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Ad accompagnare i ragazzi arrivati a Palermo con la nave della legalità salpata da Civitavecchia, Don Luigi Ciotti, presidente di Libera: “E’ una emozione che si ripete ogni anno – commenta. – I ragazzi sono stimolanti, sono loro che ci mettono in difficoltà e respingono le parole di facciata”.

L’ARRIVO A PALERMO DELLE NAVI DELLA LEGALITA’

Durante il percorso verso Palermo, durato tutta la notte, i ragazzi hanno partecipato a incontri e dibattiti dedicati all’educazione alla legalità, alla lotta alle mafie, all’uso corretto del denaro pubblico confrontandosi con interlocutori istituzionali e dibattendo con le associazioni che si occupano di questi temi. In viaggio con loro il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, il presidente del Senato Pietro Grasso, il presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi, il presidente della Corte dei Conti Raffaele Squitieri, il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, il procuratore di Catania Giovanni Salvi, il vice presidente di Confindustria Ivanhoe Lo Bello, il presidente Rai Anna Maria Tarantola, il presidente di Libera Don Luigi Ciotti, il vice presidente di Confindustria Ivanhoe Lo Bello, il professor Nando Dalla Chiesa e una rappresentanza di studenti delle scuole italiane all’estero.

LE FOTO DELLA PARTENZA DA CIVITAVECCHIA

Il viaggio delle navi della legalità, messe a disposizione da Snav, è organizzato dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone.

A partecipare alle celebrazioni anche una delegazione di studenti italo-americani arrivati all’aeroporto di Punta Raisi alle 6.05 con il volo inaugurale della Meridiana che collega New York a Palermo.

LE IMMAGINI DELL’ARRIVO DELL’AEREO DELLA LEGALITA’

Ad accogliere le navi sarà presente Maria Falcone, presidente della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone. Subito dopo gli studenti si divideranno per partecipare agli eventi organizzati nei luoghi simbolo della città. Un migliaio di loro si sposteranno verso l’Aula Bunker dell’Ucciardone per assistere al momento istituzionale della manifestazione che si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con il Patrocinio del Senato della Repubblica.

All’Ucciardone presenzieranno il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina, il ministro della Giustizia Andrea Orlando, il comandante generale della Guardia di Finanza Saverio Capolupo, il presidente dell’Autorità Anticorruzione Raffaele Cantone, il presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati Rodolfo M. Sabelli. Coordinerà la cerimonia il giornalista Rai Giovanni Floris.

Ricco di emozioni l’appuntamento organizzato dal Siulp di Palermo per commemorare Antonio, Rocco e Vito, i tre “angeli custodi” che proteggevano il giudice Giovanni Falcone e che purtroppo morirono con lui e con la moglie Francesca Morvillo.

Alle 15.15, nell’Aula Multimediale “Domenico Corona” della Caserma “Pietro Lungaro”, il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, e il Capo della Polizia, il Prefetto Alessandro Pansa, incontreranno i funzionari, il personale e i sindacati. Intorno alle 15.45, invece, ci si sposterà al Reparto Scorte della stessa caserma per deporre una corona davanti alla lapide commemorativa. Sarà presente anche il Presidente del Senato, Pietro Grasso.

Nel pomeriggio due cortei attraverseranno la città, partendo uno dall’Aula Bunker e l’altro da Via D’Amelio (nella foto) per riunirsi in Via Notarbartolo, sotto l’Albero Falcone, e celebrare insieme il momento solenne del Silenzio suonato dal trombettiere della Polizia di Stato all’ora della strage: le 17.58.

(Foto di Adolfo Colli)

 

LEGGI ANCHE:

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it