Un nuovo venerdì nero dei trasporti | Lo sciopero contro il Jobs Act

di Redazione

» Cronaca » Un nuovo venerdì nero dei trasporti | Lo sciopero contro il Jobs Act

Un nuovo venerdì nero dei trasporti | Lo sciopero contro il Jobs Act

| venerdì 24 Ottobre 2014 - 10:10
Un nuovo venerdì nero dei trasporti | Lo sciopero contro il Jobs Act

Lo sciopero generale contro il Jobs Act, indetto dall’Unione Sindacati di base, mette in ginocchio i trasporti, i servizi pubblici e le scuole di molte città di italia. Alla protesta ha aderito anche l’Or.sa, l’associazione dei macchinisti, che incrociano le braccia dalle 9 alle 17.

In tutte le città italiane saranno garantite i servizi nelle fasce a garanzia degli spostamenti. A Roma le Ztl del Centro e di Trastevere sono disattivate mentre i varchi a presidio della Ztl A1 del Tridente, dalle 6.30 alle 19, è attivo. Una manifestazione è partita alle 9.30 in piazza dell’Esquilino.

Anche a Milano i disagi per i trasporti sono molti. Lo sciopero interessa le fasce orarie dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Stessa situazione di disagi a Bologna: lo scioperò registrerà una forte adesione e potrebbe riguardare anche la sanità: hanno aderito infatti anche infermieri e dirigenti medici.

A Napoli il servizio bus è stato garantito fino alle 8,30 e poi riprenderà dalle 17 alle 20. L’apertura di tutti gli impianti metrò Linea 1 e funicolari viene differita di mezz’ora. A Torino lo sciopero è stato revocato.

In tutta Italia comunque le manifestazioni invadono le piazze contro la manovra del governo e la riforma del lavoro. Gli appuntamenti per manifestazioni e cortei saranno anche nelle seguenti piazze italiane: Genova, Alessandria, Campobasso, Torino, Milano, Trieste, Trento, Novara, Venezia, Vicenza, Bologna, Firenze, Napoli, Potenza, Bari, Catanzaro, Catania e Cagliari.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820