Milan, adesso è Di Maria la chiave per Ibra. La Juve rifiata, l’Inter chiude per Perisic

di Redazione

» Sport » Milan, adesso è Di Maria la chiave per Ibra. La Juve rifiata, l’Inter chiude per Perisic

Milan, adesso è Di Maria la chiave per Ibra. La Juve rifiata, l’Inter chiude per Perisic

| giovedì 09 Luglio 2015 - 14:22
Milan, adesso è Di Maria la chiave per Ibra. La Juve rifiata, l’Inter chiude per Perisic

Nuove speranze per il Milan, che continua a sognare il ritorno in rossonero Zlatan Ibrahimovic. Secondo ‘Le Parisien’, infatti, il Psg sarebbe ad un passo dall’acquisto di Angel Di Maria, il cui arrivo libererebbe lo svedese, che si avvicinerebbe ulteriormente al club di Berlusconi. Galliani incrocia le dita e aspetta le mosse dei parigini, che sembrano voler portare a tutti i costi l’argentino all’ombra della Tour Eiffel.

I rossoneri vogliono prendere anche un fantasista di spessore: in questo senso, torna di moda il nome di Witsel dello Zenit, oltre alla suggestione Gundogan, sempre più lontano dal Borussia Dortmund. Dopo il rinnovo a sorpresa di Mexes e con il probabile arrivo di Romagnoli, poi, il Milan vorrebbe poi cedere Alex, ma sarà difficile trovare una squadra che si accolli l’alto ingaggio del difensore brasiliano.

La Juve può ritenersi soddisfatta dei colpi messi a segno in questa sessione estiva del calciomercato. Arrivati i giovani ma già formati Dybala, Zaza e Rugani, gli esperti Khedira e Mandzukic e l’affidabile Neto, e rinnovati i contratti di due pezzi da novanta come mister Allegri e Marchisio, in attesa di fare lo stesso anche con Bonucci, la società bianconera ritiene già chiuso il suo mercato: adesso la priorità è piazzare i big Vidal e Pogba. Intanto da oggi pomeriggio Angelo Ogbonna è un nuovo giocatore del West Ham. Il difensore, dopo aver sostenuto le visite mediche, ha firmato un quadriennale: “Non vedo l’ora di cominciare, sono pronto per questa nuova avventura”, le sue prime parole.

Il cileno, al quale è stato da poco sospeso per due anni il processo per l’incidente provocato lo scorso giugno con la sua Ferrari, ha estimatori sia in Inghilterra (Arsenal) che in Spagna (Real Madrid), e può partire solo a fronte di un’offerta non inferiore ai 30-35 milioni di euro. Per il francese, invece, Marotta ne vuole non meno di 80: la Juve proverà a cedere almeno uno dei due per reinvestire i soldi ricavati nell’acquisto di un difensore di livello internazionale; oltre a Benatia, si pensa a Nastasic del City.

Ore decisive, invece, per l’Inter, che sta per chiudere con il Wolfsburg per l’acquisto di Perisic: Shaqiri ha infatti accettato il trasferimento allo Schalke 04, e la cessione dello svizzero al club tedesco permetterà al club di Erik Thohir di incassare i soldi necessari ad arrivare all’attaccante croato.

Il ds Ausilio, inoltre, incontrerà in giornata l’agente di Jovetic per discutere del possibile futuro all’Inter del fantasista del Manchester City. Nel frattempo, i nerazzurri tenteranno anche l’ultimo assalto a Salah: se dovessero ricevere una risposta negativa, virerebbero definitivamente sul montenegrino.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820