Aggiornato alle: 23:22

‘Ndrangheta, a 11 anni collabora con la giustizia | È il figlio di un presunto boss di Gioia Tauro

di Redazione

» Calabria » ‘Ndrangheta, a 11 anni collabora con la giustizia | È il figlio di un presunto boss di Gioia Tauro

‘Ndrangheta, a 11 anni collabora con la giustizia | È il figlio di un presunto boss di Gioia Tauro

| lunedì 28 Settembre 2015 - 10:28
‘Ndrangheta, a 11 anni collabora con la giustizia | È il figlio di un presunto boss di Gioia Tauro

È il più giovane collaboratore di giustizia. Si tratta di un bimbo di undici anni, figlio di un presunto boss della ‘ndrangheta della piana di Gioia Tauro.

Secondo quanto riporta il quotidiano ‘La Repubblica’, il piccolo da alcune settimane sta collaborando con la giustizia e sta svelando tutti i segreti della cosca.

La madre del bimbo ha deciso anche lei di collaborare dopo che il marito è stato arrestato nell’ottobre scorso dai carabinieri nell’ambito dell’operazione chiamata ‘Eclissi’.

Il bimbo ha consegnato ai magistrati anche la sua scheda telefonica, spesso utilizzata dal padre per mantenere i contatti con un esponente di spicco di un’altra cosca, quella dei Bellocco di Rosarno. In uno dei verbali il bambino afferma che “Papà faceva quello che voleva all’interno della cosca, era il braccio destro del capo”.

L’undicenne racconta ciò che vedeva: “Ho visto la droga, le armi, pistole più che altro, fucili mai…la droga l’ho vista sempre nel garage, in giro non l’ho mai vista”.

Da quattro mesi il bambino vive lontano dalla Calabria, in una località protetta, con un altro nome, insieme ai due fratelli più piccoli e alla madre. La donna, quando ha chiesto di parlare con i Pm, ha dettodi trovarsi “qui per i miei figli, non voglio che crescano secondo ideali e valori sbagliati”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it