L’Italia vince a Baku e si qualifica ad Euro 2016 | Con l’Azerbaigian arriva un convincente 1-3

di Redazione

» Sport » L’Italia vince a Baku e si qualifica ad Euro 2016 | Con l’Azerbaigian arriva un convincente 1-3

L’Italia vince a Baku e si qualifica ad Euro 2016 | Con l’Azerbaigian arriva un convincente 1-3

| sabato 10 Ottobre 2015 - 17:40
L’Italia vince a Baku e si qualifica ad Euro 2016 | Con l’Azerbaigian arriva un convincente 1-3

Primo obiettivo centrato per Antonio Conte alla guida della Nazionale azzurra: la qualificazione ad Euro 2016 è arrivata con un turno di anticipo grazie al successo ottenuto a Baku contro l’Azerbaigian per 1-3. Il livello tecnico degli avversari era davvero molto modesto, ma l’Italia è stata brava e cinica a sfruttare al meglio le sbavature difensive di una Nazionale comunque ben messa in campo dall’ottimo Prosinecki.

Rispetto alle precedenti uscite, l’Italia è stata più squadra. Maggiore identità per il gioco azzurro, merito anche di un attacco ad alto tasso qualitativo (ottimi Eder ed El Shaarawy) e di un centrocampo dai piedi buoni. In difesa l’unico neo è stata la prestazione di Chiellini, responsabile del momentaneo 1-1 e di qualche sbavatura che per fortuna non è costata cara ai compagni. Andrà valutato, perché in Francia non potremo permetterci scivoloni.

Adesso contro la Norvegia bisognerà vincere e blindare il primo posto nel Girone H. Missione certamente alla portata di una Nazionale che ci si augura possa proseguire il proprio percorso di crescita senza interruzioni. Nella faretra di Conte le frecce non mancano e adesso c’è anche un El Shaarawy in più. In attesa del rientro di Marchisio e di quello di Insigne, l’orizzonte adesso sembra più azzurro.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE DI AZERBAIGIAN-ITALIA

LA CRONACA DEL MATCH MINUTO PER MINUTO 

19.50 – FINALE A BAKU, AZERBAIGIAN-ITALIA: 1-3. 

46′ s.t. – ULTIMO CAMBIO DELL’AZERBAIGIAN: ENTRA MIRZABAYOV, ESCE ISMAYLOV.

45′ s.t. – L’arbitro assegna 3′ di recupero.

44′ s.t. – Traversa di Giovinco! Punizione da applausi della “Formica Atomica” che si stampa sul legno a portiere battuto.

43′ s.t. – C’È SPAZIO ANCHE PER MONTOLIVO CHE PRENDE IL POSTO DI CANDREVA.

43′ s.t. – CARTELLINO ROSSO PER HUSEYNOV. 

40′ s.t. – Spinge l’Azerbaigian, ma l’Italia amministra con ordine provando a sfruttare i spazi concessi.

34′ s.t. – CONTE MISCHIA ANCORA LE CARTE: ENTRA GIOVINCO, ESCE EDER.

28′ s.t. – DOPPIO CAMBIO. L’ITALIA METTE DENTRO FLORENZI AL POSTO DI EL SHAARAWY. I PADRONI DI CASA INVECE OPTANO PER ERAT AL POSTO DI GURBANOV.

25′ s.t. – Altra fiammata di Nazarov, Buffon para senza problemi.

21′ s.t. – PRIMO CAMBIO DEL MATCH: ESCE EDDY, DENTRO NAZIROV.

20′ s.t. – L’ITALIA CALA IL TRIS, HA SEGNATO DARMIAN! Leggerezza difensiva degli azzeri, l’ex Toro ruba palla e fa partire un destro centrale ma potente da fuori area: Aghayev non può nulla. 

16′ s.t. – Salvataggio clamoroso di Sadygov sulla linea della porta! Delizioso il pallonetto di Eder, Italia vicinissima al 3-1.

13′ s.t. – Conte chiede a gran voce maggiore intensità offensiva, vuole chiudere il match quanto prima.

8′ s.t. – Candreva prova a servire El Shaarawy, ma Medvedev riesce a sventare l’attacco.

5′ s.t. – Ci prova De Sciglio, Aghayev si fa trovare pronto.

3′ s.t. – Punizione sprecata dall’Italia, l’arbitro fischia un fallo in attacco.

2′ s.t. – Avvio di ripresa briosa per l’Italia. Intanto cominciano a scaldarsi Giovinco e Bertolacci.

19.00 – INIZIA IL SECONDO TEMPO. Nessun cambio nelle due formazioni.

18.46 – FINE PRIMO TEMPO, AZERBAIGIAN-ITALIA: 1-2

43′ p.t. – ITALIA NUOVAMENTE IN VANTAGGIO, HA SEGNATO EL SHAARAWY! Buona combinazione tra il “Faraone” e Candreva che riesce mettere il numero 14 azzurro solo davanti alla porta avversaria sguarnita: tocco morbido e azzurri meritatamente in vantaggio. 

42′ p.t. – Un tiro-cross di Candreva termina di poco alto.

40′ p.t. – Si riscalda l’atmosfera sugli spalti dello Stadio Olimpico di Baku, i tifosi di casa credono nell’impresa.

37′ p.t. – El Shaarawy pericolosissimo per due volte nel giro di un minuto. Prima con una spettacolare girata da fuori area (alta), poi con un tiro di prima intenzione su un pallone vagante nell’area azera: nulla di fatto.

34′ p.t. – I ritmi tornano nuovamente alti. L’Italia prova ad affondare sfruttando la spinta sulla destra di El Shaarawy, ma l’Azerbaigian si chiude bene e riparte.

31′ p.t. – PAREGGIO DELL’AZERBAIGIAN, HA SEGNATO NAZAROV! Pasticcio difensivo di Chiellini, il pallone giunge sui piedi di Nazarov che da posizione centrale è bravo a battere Buffon con un potente rasoterra. 

27′ p.t. – Fase meno dinamica del match. L’Azerbaigian insiste con il possesso palla.

24′ p.t. – Gesto di fairplay di Candreva che mette la palla in fallo laterale per consentire le cure dei sanitari a Nazarov, uno dei migliori dei suoi.

19′ p.t. – Poco lucida la reazione dei padroni di casa che provano ad impensierire l’Italia con una fitta rete di passaggi orizzontali. Gli azzurri hanno buon gioco, si punta sulle ripartenze.

16′ p.t. – Italia vicinissima al raddoppio! Gran tocco di Eder per Pellè che controlla di petto e batte al volo: Aghayev manda alto.

11′ p.t. – L’ITALIA È PASSATA IN VANTAGGIO, HA SEGNATO EDER! Assist in profondità perfetto di Verratti, l’italo-brasiliano scatta sul filo del fuorigioco e supera Aghayev con freddezza. 

11′ p.t. – Amirguliyev prova a sorprendere Buffon con un rasoterra. Il portierone azzurro blocca in presa bassa.

9′ p.t. – L’Azerbaigian sembra aver preso le contromisure, adesso c’è più equilibrio in campo.

6′ p.t. – Anche i padroni di casa si fanno vedere in avanti con un tiro dalla distanza che non impensierisce Buffon.

4′ p.t. – Italia ancora aggressiva, l’Azerbaigian prova a contenere l’esuberanza degli avversari.

2′ p.t. – Prima sortita offensiva degli azzurri. Calcio di punizione di Candreva dalla trequarticampo destra: palla bassa, spazza via la difesa azera.

18.00 – FISCHIO D’INIZIO ALLO STADIO OLIMPICO DI BAKU, AL VIA AZERBAIGIAN-ITALIA. 

17.54 – Allo Stadio Olimpico di Baku risuonano gli inni nazionali.

La Nazionale azzurra a Baku per chiudere il discorso qualificazione ad Euro 2016. Basterà una vittoria questo pomeriggio contro l’Azerbaigian per qualificarsi matematicamente alla fase a gironi della prossima rassegna continentale.

Conte manda in campo un 4-4-2 rimaneggiato a causa dell’assenza di un paio di pedine importanti (Insigne su tutti). Sulla carta non c’è partita, ma questa Nazionale ha spesso dimostrato di soffrire maledettamente le squadre che si arroccano in difesa concedendo pochissimi spazi.

L’Azerbaigian appartiene sicuramente a questa “categoria”. Si spiega in quest’ottica l’impiego dal 1′ di Eder ed El Shaarawy, due velocisti che proveranno ad aprire spazi per Pellè. Verratti in cabina di regia, con lui Parolo e Candreva. In difesa confermato il blocco-Juve al centro della difesa con Darmian e De Sciglio ad agire sulle fasce.

FORMAZIONI UFFICIALI:

AZERBAIGIAN: Aghayev; Medvedev, Huseynov , Sadygov, Dashdamirov; Ismaylov (dal 45′ s.t. Mirzabayov), Garayev, Nazarov, Eddy (dal 21′ s.t. Nazirov), Amirguliyev; Gurbanov (dal 28′ s.t. Erat). All.: Prosinecki.

ITALIA: Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Candreva (dal 43′ s.t. Montolivo), Verratti, Parolo, El Shaarawy (dal 28′ Florenzi); Pellè, Eder (dal 34′ Giovinco). All.: Conte.

MARCATORI: 11′ p.t. Eder, 31′ p.t. Nazarov, 43′ p.t. El Shaarawy, 20′ s.t. Darmian.

AMMONITI: Medvedev.

ESPULSI: Huseynov.

ARBITRO: Collum (Scozia).

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820