Aggiornato alle: 18:49

Pugno duro della Madia contro gli statali | “Licenziare chi timbra e non va al lavoro”

di Redazione

» Politica » Pugno duro della Madia contro gli statali | “Licenziare chi timbra e non va al lavoro”

Pugno duro della Madia contro gli statali | “Licenziare chi timbra e non va al lavoro”

| martedì 03 Novembre 2015 - 14:17
Pugno duro della Madia contro gli statali | “Licenziare chi timbra e non va al lavoro”

Linea dura contro i dipendenti fannulloni. Lo promette il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia: “Un dipendente pubblico che dice che va a lavorare e poi non ci va deve essere licenziato”. Chi, in sostanza, timbra e poi non va a lavorare non se la caverà facilmente.

Durante il convegno sulla semplificazione organizzato da Rete Imprese Italia, la Madia ha però voluto sfatare alcuni luoghi comuni sul pubblico impiego: “Bisogna superare contrapposizioni e luoghi comuni. Ci dobbiamo liberare dalla convinzione che tutti i dipendenti pubblici siano fannulloni”.

Il ministro dunque, ha esortato i commercianti ad avere “una visione d’insieme”. “Obiettivo comune – ha concluso – è superare luoghi comuni e contrapposizioni perché non hanno aiutato il nostro paese e hanno contribuito a creare steccati ideologici e diffidenze reciproche”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820