La Juventus festeggia per il nono titolo nella storia del Viareggio Cup, raggiungendo il Milan per il numero di successi. La squadra di Fabio Grosso ritorna a vincere a 4 anni dall’ultimo trionfo, datato 2012. Decisivo il rigore messo a segno da Di Massimo nel finale di match.

Il Palermo di Giovanni Bosi perde, ma esce a testa alta, contro un avversario nettamente superiore dal punto di vista tecnico. Partita ordinata da parte dei rosanero, che hanno giocato alla pari con la juventus per tutti e 90 i minuti dimostrando anche qualcosa in più. La Gumina vince il titolo di capocannoniere del torneo con 9 reti.

Partita spettacolare allo “Stadio dei pini” di Viareggio, con 4 gol nella prima frazione e tre rigori fischiati dall’arbitro Valeri, tutti realizzati. Entrambe le squadre protagoniste di ottime prestazioni, ad eccezione di qualche disattenzione delle retroguardie, “colpevoli” di alcuni errori in fase di disimpegno.

16.45 TERMINA LA PARTITA, FINALE 3-2.

41′ s.t. – Giocatori del Palermo protestano per un fallo di mano in area di rigore bianconera.

40′ s.t. 3 minuti di recupero.

38′ s.t. – AMMONITO BONFIGLIO

36′ s.t. – GOL JUVENTUS! DI MASSIMO! Esecuzione perfetta per l’attaccante che spiazza il portiere.

36′ s.t. RIGORE PER LA JUVENTUS, Di Massimo sgambettato dal difensore rosanero.

34′ s.t. – Girata in sforbiciata da parte di Vadalà all’altezza del dischetto, miracolo di Marson.

29′ s.t. – Occasione Palermo: La Gumina tenta il tiro rasoterra dall’interno dell’area di rigore, Del Favero mette in mostra ottimi riflessi.

27′ s.t. – AMMONITO CASSATA per un intervento scomposto.

25′ s.t. – NEL PALERMO ENTRA TOSCANO ED ESCE PUNZI.

21′ s.t. – Grande conclusione da parte del numero 10 Del Faso all’interno dell’area, il portiere respinge coi pugni.

17′ s.t. – NELLA JUVENTUS ENTRA DI MASSIMO ED ESCE MORSELLI.

16′ s.t. – AMMONITO PER SIMULAZIONE LA GUMINA.

13′ s.t. – Grande azione di Bonfiglio sulla sinistra, ingresso in area di rigore, conclusione respinta da Del Favero.

10′ s.t. – Sinistro di Morselli indirizzato verso la porta, respinto col corpo da Maddaloni.

6′ s.t. – Percussione centrale di Kastanos, respinto al limite dell’area dalla difesa rosanero.

1′ s.t. – NEL PALERMO ENTRA BONFIGLIO ED ESCE DALIA.

16.00 – INIZIA IL SECONDO TEMPO.

15.45 – FINISCE IL PRIMO TEMPO, PARZIALE 2-2.

40′ p.t. – Corner rosanero e colpo di testa di Giuliano, Del Favero risponde presente.

38′ p.t. – GOL PALERMO! LA GUMINA! Rigore tirato a mezz’altezza sulla destra del portiere.

37′ p.t. RIGORE PER IL PALERMO, a causa di un intervento da dietro su La Gumina.

35′ p.t. – GOL JUVENTUS! VADALA’! Rigore tirato perfettamente, portiere da una parte, palla dall’altra.

34′ p.t. – RIGORE PER LA JUVENTUS, per una trattenuta di Giuliano ai danni di Macek.

32′ p.t. – Punizione dai 25 metri ben calciata da Bove, il pallone lasciato sfilare sul fondo da Marson.

28′ p.t. – GOL PALERMO! LA GUMINA! Conclusione dalla distanza di Lo Faso, respinta centrale da parte di Del Favero, l’attaccante rosanero ribadisce la palla in rete.

26′ p.t. – Percussione centrale di Bove, tiro da dimenticare.

21′ p.t. – Conclusione tentata da Lo Faso, la palla sorvola la traversa.

15′ p.t. – GOL JUVENTUS! KASTANOS! L’esterno riceve un cross dalla destra, dribbla un avversario al centro dell’area di rigore e deposita la palla alla sinistra di Marson.

12′ p.t. – Conclusione dal limite da parte di Costantino, lontano dal bersaglio grosso.

9′ p.t. – Kastanos prova il tiro a giro da fuori area, la palla non prende l’effetto sperato e termina sul fondo.

7′ p.t. – Ottima chiusura difensiva al limite dell’area da parte di Tafa, che ferma Morselli diretto verso la porta.

5′ p.t. – Occasione Juventus: cross dalla destra di Vadalà, al centro dell’area Kastanos colpisce male, sfiorando il pallone con l’esterno del piede.

15. 05 – INIZIA LA PARTITA

Ultimo precedente della storia tra le due squadre nella fase finale di un torneo è datato 1979, quando i rosanero persero per 2-1 la finale di Coppa Italia con un gol al 117esimo di Franco Causio. Partita dal sapore speciale per il campione del mondo Fabio Grosso, che in passato ha vestito le maglie di Palermo e Juventus.

La Juventus, attualmente in testa al girone A con 50 punti, va a caccia del nono successo in questa prestigiosa competizione. Assenze pesanti per i bianconeri, costretti a rinunciare a Clemenza e Muratore per infortunio; non sarà della partita Vogliacco, squalificato.

Si tratta della prima storica finale di Viareggio Cup in casa rosanero: i ragazzi di Bosi stanno ben figurando anche nel girone C dove si trovano al secondo posto della classifica a meno tre dalla Roma capolista. Occhi puntati sull’attaccante La Gumina, capocannoniere del torneo con 7 reti in 6 partite.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

PALERMO: Marson, Punzi (dal 25′ s.t. Toscano Maddaloni, Tafa, Giuliano, Lo Faso, Ferchichi, La Gumina, Santoro, Costantino, Dalia (dal 1′ s.t. Bonfiglio). All.: Bosi.

JUVENTUS: Del Favero, Coccolo, Severin, Blanco Moreno, Macek, Kastanos, Vadalà, Bove, Morselli (dal 18′ s.t. Di Massimo), Lirola, Cassata. All.: Grosso

MARCATORI: 15′ p.t. Kastanos (J), 28′ p.t. La Gumina (P), 35′ P.t. Vadalà (J), 38′ p.t. La Gumina (P), 36′ s.t. Di Massimo (J).

AMONITI: Macek, Cassata (J), La Gumina, Bonfiglio (P).

ESPULSI: –

ARBITRO: Valeri (Roma)