L’Atalanta blocca il Palermo al Barbera: 2-2 | Per i rosanero un punto che sa di condanna

di Emanuele Termini

» Sport » L’Atalanta blocca il Palermo al Barbera: 2-2 | Per i rosanero un punto che sa di condanna

L’Atalanta blocca il Palermo al Barbera: 2-2 | Per i rosanero un punto che sa di condanna

| mercoledì 20 Aprile 2016 - 20:14
L’Atalanta blocca il Palermo al Barbera: 2-2 | Per i rosanero un punto che sa di condanna

La matematica lascia ancora qualche piccolo spiraglio alla speranza, ma dopo il 2-2 del Barbera contro l’Atalanta per il Palermo si fa durissima. Serviva la vittoria per tornare a correre, per sperare di riprendere il Carpi ed approfittare al meglio del pesantissimo k.o. rimediato dal Frosinone contro il Chievo. Ma ancora una volta in questa sciagurata stagione, il Palermo ha giocato una partita senza il giusto mordente. Senza la fame di chi si vuole salvare.

Eppure il primo rigore stagionale trasformato dopo solo 1′ di gioco da Vazquez avevano illuso i pochissimi spettatori di un Barbera reso spettrale dalla chiusura di curve e gradinata. Solo una vampa, però, che si è spenta ben presto sotto i colpi delle ormai radicate incertezze difensive dei rosanero. Struna si dimentica di essere in area e atterra Gomez: Borriello firma il pari dagli 11 metri.

Nella ripresa i padroni di casa cercano la guerra di posizione, ma l’Atalanta non dà tempo e beffa Sorrentino con un colpo di testa di Paletta. Non segnava da una vita, il Palermo è sulle gambe. Per circa 20′ arranca, insegue e non costruisce nulla se non degli ottimi contropiede per l’Atalanta che non ha comunque avuto il merito di affondare.

Quando tutto sembrava già segnato, però, Struna (fino a quel momento il peggior in campo) trova un guizzo inaspettato sugli sviluppi di una mischia nell’area atalantina. Sportiello è fulminato, il Palermo torna vivo. E sfiora anche due reti con Jajalo e Gilardino, almeno fino all’espulsione di Vitiello per fallo da ultimo uomo. Troppo tardi, l’Atalanta blinda tutto e porta a casa il 2-2 e una salvezza ormai in cassaforte. Il Palermo, invece, deve continuare a sperare nelle disgrazie altrui. In quelle del Carpi, per la precisione, che domani affonterà il Milan e che ha la possibilità di allungare sulle diretti concorrenti alla salvezza.

LEGGI QUI LE PAGELLE DI PALERMO-ATALANTA

LEGGI QUI LA CRONACA DEL MATCH

22.35 – FISCHIO FINALE AL RENZO BARBERA, PALERMO-ATALANTA: 2-2. 

46′ s.t. – AMMONIZIONE PER JAJALO. 

45′ s.t. – L’arbitro assegna 4′ di recupero. 

44′ s.t. – ESPULSO VITIELLO PER FALLO DA ULTIMO UOMO. 

43′ s.t. – Gilardino ad un passo dal gol del 3-2. Cross di Vitiello, torre di Gonzalez e girata alta dell’attaccante rosanero.

40′ s.t. – Jajalo si divora il gol del vantaggio! Sulla punizione di Trajkovski, Sportiello respinge sulla sinistra: il centrocampista rosanero si avventa sul pallone ma manda alto da 5 metri.

38′ s.t. – AMMONIZIONE PER TOLOI. 

38′ s.t. – Calcio di punizione dal limite per il Palermo, i rosanero protestano reclamando il calcio di rigore.

36′ s.t. – AMMONIZIONE PER STRUNA. 

31′ s.t. – PARI DEL PALERMO, HA SEGNATO STRUNA! Conclusione imprendibile quella dello sloveno del Palermo che approfitta di un pallone vagante Nell’area nerazzurra sugli sviluppi di una mischia. 

28′ s.t. – NELL’ATALANTA ENTRA CONTI ED ESCE BELLINI. 

28′ s.t. – ULTIMO CAMBIO PER BALLARDINI: LAZAAR PRENDE IL POSTO DI PEZZELLA.

26′ s.t. – Grande azione di Vazquez che si libera sulla sinistra e mette al centro. Quaison, in tuffo, non riesce a colpire di testa.

23′ s.t. – Il Palermo si lancia disperatamente all’attacco, molto attivo sulla destra Quaison.

19′ s.t. – ENTRA MIGIACCIO ED ESCE CIGARINI. 

18′ s.t. – Palermo vicinissimo al gol. Mischia furibonda sulla linea della porta atalantina, Toloi rischia l’autogol ma Sportiello spazza via e l’arbitro fischia un fallo in attacco. Nulla di fatto per i rosanero.

15′ s.t. – Dramè ad un passo dal gol dell’1-3 con un colpo di testa che termina di poco alto. Delizioso l’assist di Diamanti.

14′ s.t. – REJA RISPONDE CON DIAMANTI, FUORI RAIMONDI.

13′ s.t. – NUOVO CAMBIO PER BALLARDINI, ESCE CHOCHEV ED ENTRA QUAISON.

11′ s.t. – VANTAGGIO DELL’ATALANTA, HA SEGNATO PALETTA! Punizione dalla destra di Cigarini e stacco di testa del difensore nerazzurro che buca Sorrentino. 

6′ s.t. – Vazquez cerca la deviazione di testa, Sportiello controlla senza problemi.

3′ s.t. – Avvio di ripresa senza guizzi. Il Palermo cerca gli inserimenti dei centrocampisti, l’Atalanta insiste sulle ripartenze.

21.46 – INIZIA IL SECONDO TEMPO. NEL PALERMO ENTRA GILARDINO ED ESCE DJURDJEVIC.

21.31 – FINE PRIMO TEMPO, PALERMO-ATALANTA: 1-1. 

44′ p.t. – L’Atalanta chiude i primi 45′ in crescendo, male il Palermo che continua a inseguire senza costruire.

39′ p.t. – AMMONIZIONE PER DE ROON.

37′ p.t. – Ritmi nuovamente blandi al Barbera, Palermo e Atalanta non si scoprono.

33′ p.t. – Conclusione completamente fuori misura di Hiljemark, Sportiello praticamente inoperoso.

29′ p.t. – Non riesce a sfondare il Palermo, compatta e ordinata la retroguardia dell’Atalanta.

25′ p.t. – Tanti errori da una parte e dell’altra, gioco molto spezzettato.

22′ p.t. – Borriello fermato in contropiede dall’arbitro, molto dubbio il fuorigioco segnalato dal guardalinee.

20′ p.t. – Nuovamente Raimondi pericoloso, questa volta con un colpo di testa: palla alta.

19′ p.t. – Raimondi prova a sorprendere Sorrentino con un tiro dalla distanza.

19′ p.t. – AMMONIZIONE PER CHOCHEV. 

16′ p.t. – Il Palermo non si è ancora ripreso dalla “doccia fredda” dell’Atalanta, match adesso più equilibrato.

11′ p.t. – PAREGGIO DELL’ATALANTA, HA SEGNATO BORRIELLO! Palla da un lato e portiere dall’altro, Sorrentino non intuisce. 

10′ p.t. – Calcio di rigore per l’Atalanta! Fallo netto di Struna su Gomez.

5′ p.t. – L’Atalanta prova ad alzare i ritmi pressando a centrocampo, ma il Palermo non sembra soffrirne.

2′ p.t. – VANTAGGIO DEL PALERMO, HA SEGNATO VAZQUEZ! Perfetta l’esecuzione del “Mudo” Vazquez, niente da fare per Sportiello. Si tratta del primo rigore stagionale assegnato e realizzato dai rosanero. 

1′ p.t. – AMMONITO BELLINI. 

1′ p.t. – Calcio di rigore per il Palermo! Doveri vede e sanziona un evidente colpo di mano di Bellini.

20.46 – FISCHIO D’INZIO AL RENZO BARBERA, AL VIA PALERMO-ATALANTA. 

Sono 21 i precedenti in Sicilia di Palermo – Atalanta: 12 vittorie Palermo, 2 pari, 6 vittorie bergamasche. Un fatto curioso, però, segna da stasera la storia tra le due squadre: questa sfida inaugurò lo stadio Littorio (oggi “Renzo Barbera”) il 24 gennaio 1932; oggi quello stadio è tristemente vuoto causa la sanzione di una giornata porte chiuse.

A sfidarsi sono la peggior difesa del campionato (Palermo con 61 reti subite) e il peggior attacco in trasferta (Atalanta con 9 reti in 16 gare).

I bergamaschi (4 vittorie e 1 pari negli ultimi 5 precedenti assoluti) non trovano la vittoria lontano da casa da novembre (Roma – Atalanta 0-2, un girone fa); i rosanero non vincono da 12 gare (8 perse, le ultime 3 consecutive) e sono reduci da 8 gare in cui hanno segnato solo 2 reti.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

PALERMO: Sorrentino; Vitiello, Struna, Gonzalez, Pezzella (dal 28′ s.t. Lazaar); Hiljemark, Jajalo, Chochev (dal 13′ s.t. Quaison); Vazquez; Djurdjevic (dal 1′ s.t. Gilardino), Trajkovski . Allenatore: Ballardini.

ATALANTA: Sportiello; Bellini (dal 28′ s.t. Conti), Toloi, Paletta, Dramé; Cigarini (dal 19 ‘s.t. Migliaccio), De Roon, Freuler; Raimondi (dal 14’ s.t. Diamanti), Borriello, Gomez. Allenatore: Reja.

MARCATORI: 2′ p.t. rig. Vazquez (P), 11′ p.t. Borriello (A), 11′ s.t. Paletta (A), 31′ s.t. Struna (P).

AMMONITI: Bellini (A), Chochev (P), De Roon (A), Struna (P), Toloi (A), Jajalo (P). 

ESPULSI: Vitiello (P).  

ARBITRO: Doveri (Roma).

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820