Referendum, seggi aperti sino alle ore 23 | Alle 19 l’affluenza resta ancora alta: 57,24%

di Redazione

» Cronaca » Referendum, seggi aperti sino alle ore 23 | Alle 19 l’affluenza resta ancora alta: 57,24%

Referendum, seggi aperti sino alle ore 23 | Alle 19 l’affluenza resta ancora alta: 57,24%

| domenica 04 Dicembre 2016 - 08:23
Referendum, seggi aperti sino alle ore 23 | Alle 19 l’affluenza resta ancora alta: 57,24%

20.00 – Alta l’affluenza al Nord, più bassa al Sud. In particolare l’Emilia Romagna e il Veneto sono le due regioni con l’affluenza più alta registrata alle 19: 65.91% per entrambe. Maglia nera alla Calabria che si attesta ultima col 44.34%.

19.00 – Secondo dati definitivi del Viminale, l’affluenza alle urne alle ore 19 in Italia per il referendum è stata del 57,24%. Lo si apprende dal sito del ministero dell’Interno.

18.00 – Il leader del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo ha parlato dopo il voto al seggio di Sant’Ilario: “Abbiamo fatto un grande lavoro, quindi l’importante, se dovessimo perdere, è non dare colpe a nessuno, abbiamo lavorato tutti bene. Se gli italiani hanno scelto una cosa diversa noi la rispettiamo”.

15.00 – “Tanti elettori alle urne? Me lo aspettavo perché si vota per una questione importante. Significa che la gente ha voglia di dire qualcosa”. Queste le parole dell’ex segretario del Pd Pierluigi Bersani dopo aver votato, assieme alla moglie, al seggio della Scuola Pezzani a poche centinaia di metri dalla sua abitazione.

13.00 – Scoppia il caso delle matite cancellabili. Segnalazioni da una scuola di Agrigento e dal noto cantante Piero Pelù. Carabinieri e DIGOS in azione.

12.10 – Alle 12 dati molto importanti sull’affluenza alle urne: ha già votato il 20,1% degli italiani. Un dato molto alto, visto che nella consultazione per la riforma del 2006 fu del 10,1%.

11.20 – Anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi, dopo avere atteso una decina di minuti in fila, è entrato nella sezione numero tre e ha votato salutando tutti i presenti nella scuola De Amicis.

11.00 – “La sovranità appartiene al popolo. Chi vota decide, chi non vota lascia decidere gli altri!”, ha scritto su Twitter il presidente del Senato Pietro Grasso subito dopo aver votato.

10.30Beppe Grillo, leader del M5S, lancia un appello a tutti gli elettori: “Andate a votare e invitate tutti i vostri amici a farlo”.

Dalle 7 di questa mattina e sino alle 23 di oggi, tutti i seggi elettorali rimarranno aperti per consentire agli oltre 46,7 milioni di italiani di pronunciarsi sulla riforma costituzionale proposta dal governo Renzi e approvata dal Parlamento.

Sono in tutto 47 gli articoli della Carta ad essere “coinvolti” in questa consultazione popolare. Nel complesso dei votanti, gli uomini sono 22,4 milioni, mentre le donne 24,2.

Subito dopo la chiusura dei seggi inizierà lo scrutinio. In nottata è atteso il risultato finale che si preannuncia delicatissimo: la posta in gioco per il premier Matteo Renzi è altissima.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820