Aggiornato alle: 11:03

Nibali, arriva l’assoluzione dalla Cassazione. Di Luca lo accusò di diffamazione

di Francesco Nardi

» Altri Sport » Nibali, arriva l’assoluzione dalla Cassazione. Di Luca lo accusò di diffamazione

Nibali, arriva l’assoluzione dalla Cassazione. Di Luca lo accusò di diffamazione

| venerdì 22 Settembre 2017 - 16:51
Nibali, arriva l’assoluzione dalla Cassazione. Di Luca lo accusò di diffamazione

Al termine di un iter giudiziario durato oltre tre anni, è arrivata la definitiva decisione della Corte di Cassazione: Vincenzo Nibali, accusato di diffamazione da parte di Danilo Di Luca, suo ex compagno ai tempi della Liquigas, è stato assolto dalla Suprema Corte.

È stato quindi dato seguito alla precedente decisione da parte del Gip di Lodi, cui aveva fatto istanza l’abruzzese, ormai fuori dal mondo del ciclismo dopo la radiazione per doping.

E proprio al tema del doping era legata la querelle giudiziaria tra i due ciclisti. Durante un’intervista concessa a Le Iene, infatti, Di Luca aveva dichiarato come in gruppo tutti facessero uso di sostanze proibite, essendo impossibile chiudere nei primi dieci una corsa a tappe senza doparsi. Parole respinte duramente da Nibali, già allora volto di punta del ciclismo italiano, che definì l’ex capitano “alla frutta” e “un cerebroleso”, facendo scattare la denuncia per diffamazione aggravata.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it