commissario europeo, commissione ue, ue aiuti italia su migranti, questione migranti, Moscovici bacchetta Salvini, Moscovici italia non va lasciata sola, moscovici non condivide posizione di salvini su migranti

Il Commissario europeo agli Affari economici, Pierre Moscovici, è intervenuto sul botta e risposta di ieri tra il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e Luigi Di Maio. L’Italia non è un elemento di incertezza per l’Europa e Moscovici afferma: “Osservo che i mercati sono sereni e noi siamo sereni perché abbiamo fiducia nella democrazia italiana e dell’impegno dell’Italia nella Ue”.

Moscovici ha fiducia nella democrazia italiana

“Rispetto i ritmi della democrazia italiana – ha detto Moscovici ai cronisti italiani – gli italiani hanno espresso le loro preferenze con il voto e ora tocca a Mattarella e alle formazioni politiche definire il prossimo governo, sono tranquillo che l’Italia resterà un partner solido e affidabile“, riportando così serenità dopo i toni accesi tra Padoan e Di Maio.

Nel suo intervento, Moscovici fa riferimento anche alla proposta di Luigi Di Maio e Matteo Salvini di sforare il tetto massimo del debito pubblico. “Lascio – ha detto il Commissario europeo – che i responsabili politici si facciano le loro opinioni, la regola del 3% è una regola comune, penso che sia una regola di buon senso che permetta che si assicuri che il debito pubblico si riduca”.