perche-non-ci-sono-piu-i-direttori-artistici-ad-amici-lo-spiega-maria-de-filippi

Sabato 7 aprile andrà in onda in diretta su Canale 5 la prima puntata del serale di Amici 17. Sono tante le novità di questa edizione, una su tutte la mancanza dei direttori artistici alla giuda delle due squadre, la Bianca e la Blu.

A spiegarne i motivi è stata Maria De Filippi, in un’intervista rilasciata a Tv, Sorrisi e Canzoni. Ecco cosa ha detto:

Con Emma ed Elisa i ragazzi erano più protetti, non si esponevano in prima persona: se venivano attaccati per le scelte stilistiche o gli arrangiamenti ne rispondevano le due che facevano loro da scudo. Quest’anno i ragazzi non godono dello stesso privilegio: hanno dei preparatori che fornisce la scuola, ma non più le due artiste che stanno accanto a loro e si fermano a guidarli oltre l’orario di lavoro. Dovranno cavarsela da soli, insomma. Con tutte le loro fragilità e le loro insicurezze.

Ma oltre ai professori quest’anno ci sarà una commissione esterna:

Quest’anno gli allievi non sono stati scelti dagli insegnanti, quindi questi ultimi se li sono ritrovati e hanno nei confronti di ciascuno di loro dei giudizi molto diversi. La commissione esterna nasce per evitare una sorta di pregiudizio. Un commissario esterno vede l’esibizione per ciò che è, senza sapere tutta la cronistoria del rapporto del ragazzo con Alessandra Celentano o con Carlo Di Francesco, quindi dovrebbe dare un giudizio scevro da opinioni pregresse.