Aggiornato alle: 20:19

Arsenal, Luis Enrique c’è distanza. E Max Allegri…

di Gioacchino Lepre

» Sport » Arsenal, Luis Enrique c’è distanza. E Max Allegri…

Arsenal, Luis Enrique c’è distanza. E Max Allegri…

| mercoledì 09 Maggio 2018 - 10:09
Arsenal, Luis Enrique c’è distanza. E Max Allegri…

L’Arsenal deve ripartire: ripartire dopo 22 anni di gestione Arsène Wenger, con un ricordo eternamente nostalgico per il tecnico francese, è ovvio, ma anche con un sostituto all’altezza che possa guidare validamente i Gunners.

La prima scelta

Luis Enrique è il candidato numero uno dell’Arsenal per il post-Wenger, ma l’allenatore spagnolo chiede troppo in termini d’ingaggio (17 milioni di euro).

Ampia perciò la distanza fra Luis Enrique e l’Arsenal, considerando anche che la prossima stagione i Guenners non giocheranno la Champions League. Per questo il club londinese è corso al riparo, trovando già una alternativa al tecnico ex Barça.

L’ipotesi Allegri

Alternativa non da poco quella a Luis Enrique: l’Arsenal ha infatti messo nel mirino Massimiliano Allegri, l’attuale tecnico della Juventus. Il tecnico bianconero fa gola a diversi club europei tra i più blasonati al mondo ed inoltre, il suo ingaggio attuale (7 milioni di euro) sarebbe più consono ai parametri dei Gunners, anche se le cifre potrebbero leggermente lievitare.

Max Allegri, però, deve ancora sciogliere i nodi sul suo futuro: potrebbe essere finito, dopo quattro anni, il ciclo vincente con la Juvenuts e Max potrebbe così tentare nuove sfide, come questa londinese chiamata Arsenal.

L’allenatore livornese sarebbe al centro di un nuovo progetto, in un ambiente che vuole una rifondazione totale dopo 22 anni di egemonia Wenger.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820