Maria Luisa Macellaro La Franca

Si apre al Teatro Garibaldi Politeama, sabato 23 giugno, alle ore 21, la stagione estiva 2018 dell’Orchestra Sinfonica Siciliana. A dare il via a un’estate all’insegna della musica classica e jazz è la giovane direttrice d’orchestra e pianista Maria Luisa Macellaro La Franca. Palermitana, nata a Villabate, ha passato gli ultimi anni in giro per il mondo, portando la sua sicilianità nei teatri della Francia, Svizzera, Rio De Janeiro, Berlino, Madrid e Giappone. Acclamata dalla stampa internazionale, è vincitrice di innumerevoli premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali e questa sera realizza uno dei suoi più grandi desideri: dirigere un’orchestra nella sua città, Palermo, dopo anni di lavoro passati all’estero.

“Mi sono sentita abbandonata dalla mia città, ma poi…”

“Per me è un’emozione immensa dirigere nella mia città, sono molto felice – commenta sorridente, a Si24, Maria Luisa Macellaro La Franca -. Nel 2001 ho lasciato l’Italia con un po’ di rabbia, perchè non riuscivo a realizzare i miei sogni. Ho sviluppato la mia carriera all’estero e ovviamente il mio cruccio è sempre stato quello di non suonare e dirigere nella mia città. Mi sentivo un po’ abbandonata dai siciliani, ma poi ho riflettuto e mi son detta che anche io li avevo abbandonati fuggendo”. 

Il concerto di apertura della stagione estiva dell’OSS

Nel repertorio del concerto di apertura: Weber, Invito alla danza; Franz Liszt (1811-1886), Les Préludes, Méphisto-Walzer; Rapsodia ungherese n. 2 in do diesis minore. La stagione dell’Orchestra Sinfonica Siciliana si svilupperà in 28 appuntamenti in giro per la Sicilia: in programma esibizioni al Teatro antico di Taormina e al Teatro romano di Catania, ma anche a Segesta, Gibellina, Terrasini, Alcamo e Ciminna.