may stop europei in cerca di lavoro in Gb, dopo brexit mano ferma per theresa may, la premier inglese corre ai ripari controllo dei confini

“Non sarà più permesso alle persone di arrivare dall’Europa nella remota possibilità che possano trovare un lavoro”, ha scritto la premier inglese, Theresa May, su Facebook. Le eclatanti dimissioni nel suo governo da parte di chi la accusava di essere troppo “morbida” con l’Unione europea dopo la Brexit hanno portato la May a prendere decisioni ferme.

Brexit, May: “Basta europei che cercano lavoro in Gb”

“Accoglieremo sempre – aggiunge Theresa May – i professionisti qualificati che aiutano la nostra economia a prosperare, dai dottori alle infermiere, agli ingegneri e agli imprenditori ma, per la prima volta da decenni, avremo il pieno controllo dei nostri confini“.

E in riferimento al piano elaborato, la settimana scorsa, dal governo britannico per la Brexit, la premier precisa: “Significa la fine della libertà di movimento? Potremo siglare i nostri propri accordi commerciali? E il Regno unito sarà al di fuori della giurisdizione della Corte europea? Sono lieta di dire che le risposte sono molto semplici: sì, sì e sì”.