Aggiornato alle: 20:13

Guerriglia urbana a Torino, Salvini: “Città ostaggio dei delinquenti”

di Redazione

» Cronaca » Guerriglia urbana a Torino, Salvini: “Città ostaggio dei delinquenti”

Guerriglia urbana a Torino, Salvini: “Città ostaggio dei delinquenti”

| sabato 09 Febbraio 2019 - 20:07
Guerriglia urbana a Torino, Salvini: “Città ostaggio dei delinquenti”

Ancora scontri nel centro di Torino ad un paio di giorni dallo sgombero dell’Asilo, concluso ieri. I partecipanti al corteo dei centri sociali contrari allo sgombero hanno lanciato pietri e petardi contro le forze dell’ordine, hanno rovesciato e incendiato cassonetti e spaccato la vetrata della Smat, l’azienda dell’acqua potabile. “Città ostaggio dei delinquenti“, ha commentato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Centinaia di manifestanti, molti dei quali incappucciati e con caschi, si stanno riorganizzando e una parte della città, tra il centro storico e Porta Palazzo, è isolata.

Un pullman di linea a Torino è stato assaltato da un gruppo di black bloc, che hanno vandalizzato il mezzo e lanciato lacrimogeni, gettando nel terrore l’autista e i passeggeri. “Non ho mai visto niente di simile – racconta l’autista – sono saliti incappucciati sfasciando tutto. Tremo ancora adesso”.

Guerriglia urbana a Torino, Salvini: “Città ostaggio dei delinquenti”

Torino ostaggio di qualche centinaio di delinquenti dei centri sociali – scrive su Facebook Matteo Salvini -: tutto il mio supporto ai Torinesi e alle Forze dell’Ordine, per questi criminali (che sono stati finalmente sgomberati pochi giorni fa) la pacchia è finita!”.

Foto da Twitter.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it