Aggiornato alle: 22:18

Bari, barriera corallina nell’Adriatico: la scoperta a 50 metri di profondità

di Gaia Di Giorgio

» News » Bari, barriera corallina nell’Adriatico: la scoperta a 50 metri di profondità

Bari, barriera corallina nell’Adriatico: la scoperta a 50 metri di profondità

| sabato 09 Marzo 2019 - 15:55
Bari, barriera corallina nell’Adriatico: la scoperta a 50 metri di profondità

Scoperta una barriera corallina in Italia, che si estende nel mare Adriatico, al largo di Monopoli, in provincia di Bari.

La scoperta

L’eccezionale scoperta è avvenuta grazie ai ricercatori del dipartimento di Biologia dell’Università di Bari, guidati dal direttore Giuseppe Corriero. Ad una  profondità tra i 30 e i 55 metri sotto il livello del mare e lunga almeno 2,5 chilometri, la barriera corallina è simile a quella dei Caraibi, dell’Australia o delle Maldive.

I ricercatori pensano che possa avere un’estensione maggiore, da Bari a Otranto, con alcuni tratti di interruzione, ma serviranno ulteriori esplorazioni per definire i confini di questa ‘muraglia’ di spugne e coralli che, secondo alcune ipotesi, potrebbe arrivare fino al Salento. Si tratta di almeno 135 km di estensione, seppur non uniforme: in direzione del capoluogo pugliese, da un lato, e fino a Otranto, dall’altro.

L’unicità della barriera corallina pugliese

A rendere unica la barriera corallina pugliese sarebbero l’habitat e i suoi colori che vanno dall’arancione al rosso, fino al viola: Estendendosi in profondità i colori di spugne e coralli si fanno più soffusi rispetto, ad esempio, alla barriera australiana, che è facilmente raggiunta dai raggi del sole. 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it