Aggiornato alle: 18:01

Asp di Trapani, il bilancio del nuovo direttore Fabio Damiani

di Redazione

» Cronaca » Asp di Trapani, il bilancio del nuovo direttore Fabio Damiani

Asp di Trapani, il bilancio del nuovo direttore Fabio Damiani

| giovedì 18 Aprile 2019 - 12:23
Asp di Trapani, il bilancio del nuovo direttore Fabio Damiani

Fabio Damiani fa un bilancio dei suoi primi 4 mesi da commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, all’indomani del suo insediamento ufficiale. L’azienda comprende i presidi sanitari di Salemi, Mazara del Vallo, Marsala, Alcamo, Pantelleria e Trapani. “Il bilancio di questi primi 4 mesi mostra un’azienda sanitaria provinciale sana dal punto di vista organizzativo”. Esordisce così il nuovo direttore.

Asp di Trapani, il bilancio del nuovo direttore Fabio Damiani

L’attività di Fabio Damiani all’interno dell’Asp di Trapani si snoda in alcuni punti prioritari. “Abbiamo puntato soprattutto sul personale – dice -. Mancano dirigenti medici e abbiamo avviato già numerose misure di reclutamento del personale“. L’Azienda, infatti, ha già aperto concorsi a tempo indeterminato per dirigenti medici di pediatria, anestesia e  radiologia. Inoltre, anche procedure a tempo determinato.

L’attività di Fabio Damiani ha posto l’attenzione anche sull’adeguamento delle strutture ai parametri del piano sanitario, avviando una modernizzazione. “Noi abbiamo 6 pronto soccorsi e li abbiamo riqualificati. Verranno dotati di confort che prima non c’erano. I pazienti troveranno delle strutture accoglienti e confortevoli”.

Non mancano delle criticità. “Le maggiori criticità riguarda la cronica e grave carenza di personale ma siamo ottimisti“. Il governo però ha dato la possibilità di partire con i concorsi e si potrà quindi colmare presto questa lacuna. “La rete ospedaliera e la riorganizzazione della unità operative complesse dei reparti permetterà di riqualificare e dare servizi sanitari di maggiore qualità, cercando anche di limitare quella mobilità passiva che è un elemento di criticità dell’Asp di Trapani”.

Secondo Damiani, vanno riqualificati anche i servizi territoriali come la prevenzione. Al centro la figura della donna e la prevenzione dei tumori. “Screening oncologici prevalentemente femminili, mammografie e screening del cancro dell’utero – spiega Damiani -. Su questo saremo presto in grado di ripartire per prevenire le cure”. In programma anche una maggiore rete di servizi domiciliari e la prenotazione, nonché i pagamenti, delle visite online. “Vogliamo rendere normale quello che finora non lo è stato ma un diritto dei cittadini”.

Asp di Trapani, il Direttore generale premia dipendenti modello

Il Direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Fabio Damiani, all’indomani del suo formale insediamento, ha conferito quattro attestati di merito per l’alto senso del lavoro e il livello di professionalità. Damiani intende rendere la pratica una consuetudine nei periodi di Festività.

I riconoscimenti sono andati alla Dott.ssa Silvia Ferracane – Guardia medica San Biagio Marsala – Encomio per l’alto livello di professionalità dimostrato nell’aver continuato il proprio lavoro nonostante l’aggressione dello scorso 26 febbraio.

Dott. Giacomo Urso – Primario Chirurgia generale Ospedale Abele Ajello Mazara del Vallo – Alto livello di competenze professionali, profilo umano, contributo alla crescita generale e alla piena operatività della struttura. Numerosi i riconoscimenti da parte di pazienti ospiti del reparto per la competenza e l’umanità dimostrata dal dott.Urso.

Raffaela Guido, Infermiera professionale – Cardiologia S.Antonio Abate Trapani – Riconosciuta professionalità e dedizione ai malati, per il profilo umano e il quotidiano impegno.

Paolo Bono, Ausiliario specializzato Asp Trapani. Uno dei 440 dipendenti senza alcuna assenza nel 2018. Scelta simbolica che premia l’alto senso del lavoro e dell’appartenenza all’Azienda.

“Motivazione, professionalità e disponibilità sul lavoro sono tre ragioni fondamentali che stanno alla base dei buoni risultati. L’impegno e il merito vanno riconosciuti e premiati pubblicamente – ha detto Damiani –  questa azienda può vantare molti elementi meritevoli di encomio, e a partire da oggi, sarà istituita la consuetudine, in occasione della Pasqua e del Natale, di formalizzare queste intenzioni con una cerimonia dedicata al conferimento dei riconoscimenti”.

La cerimonia si è svolta nell’ambito del tradizionale scambio di auguri in occasione della Santa Pasqua.

Riprese di Marcella Chirchio.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it