Un poliziotto in servizio a Ragusa uccide la moglie e poi si suicida

di Redazione

» Cronaca » Un poliziotto in servizio a Ragusa uccide la moglie e poi si suicida

Un poliziotto in servizio a Ragusa uccide la moglie e poi si suicida

| lunedì 29 Aprile 2019 - 12:50
Un poliziotto in servizio a Ragusa uccide la moglie e poi si suicida

Un poliziotto in servizio a Ragusa ha ucciso la moglie e si è poi suicidato con la pistola d’ordinanza. E’ accaduto nella notte tra domenica e lunedì nell’abitazione della coppia. I due avevano due figlie di sei e sette anni che erano in casa al momento del tragico evento. Sono state loro infatti a chiamare in lacrime i soccorsi.

Il post su Facebook prima del folle gesto

Il poliziotto, prima di uccidere la moglie Alice Bredice, ha lasciato un messaggio sul suo profilo Facebook: “Ti ho dedicato tutta la mia vita. Ti amo”. Simone Cosentino, assistente capo della Polizia di Stato in servizio presso la questura, aveva 42 anni ed era ragusano.

La coppia si era conosciuta in Piemonte dove il poliziotto prestava servizio nella Polstrada e si sono sposati otto anni fa. Successivamente si erano trasferiti a Ragusa.

La donna è stata raggiunta da tre colpi di pistola durante il sonno. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stata proprio una delle figlie a chiamare un familiare per dare l’allarme.

Il pm di turno è il sostituto procuratore Giulia Bisello. Immediatamente è stata attivata la procedura prevista da Dipartimento della Pubblica Sicurezza, per fornire ogni utile supporto psicologico ai familiari delle vittime.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820