Aggiornato alle: 18:19

Voto in Sicilia, Salvini ringrazia gli elettori e Di Maio sorride ad un M5s solido

di Redazione

» Cronaca » Voto in Sicilia, Salvini ringrazia gli elettori e Di Maio sorride ad un M5s solido

Voto in Sicilia, Salvini ringrazia gli elettori e Di Maio sorride ad un M5s solido

| lunedì 29 Aprile 2019 - 10:36
Voto in Sicilia, Salvini ringrazia gli elettori e Di Maio sorride ad un M5s solido

Grande soddisfazione dei leader di Lega e M5S per le elezioni comunali in Sicilia. Matteo Salvini ringrazia gli elettori siciliani. Luigi Di Maio sorride ad un partito solido. Domenica 28 aprile ben 34 comuni siciliani sono stati chiamati alle urne per rinnovare il sindaco e il consiglio comunale.

Uno spoglio complesso che inizialmente ha fatto presagire un ballottaggio in tutte le città. Qualche comune, invece, ha già il suo sindaco. I primi dati vedono il Movimento 5 Stelle in calo. Avanzano invece le liste di Centrodestra. Ottimi risultati per la Lega, che prende consensi ma non sfonda come invece facevano presagire le piazze piene ad accogliere Salvini.

Elezioni in Sicilia, Salvini: “Grazie”

“Ci hanno regalato un’emozione, una voglia di cambiamento e una scelta di coraggioquello che stiamo facendo al governo piace da Nord a Sud“. Così il vicepremier Matteo Salvini ha commentato i risultati delle urne in Sicilia, che hanno visto la Lega siglare buoni numeri ma senza sfondare.

Matteo Salvini, ha prima di tutto ringraziato gli elettori siciliani, affermando che “solo parlare di una scelta del genere due o tre anni fa sarebbe stata fantascienza“. Il leader della Lega ha ricordato i casi di “Gela e Bagheria, due belle città che erano amministrate dai 5 Stelle, saranno guidate dal centrodestra, con il Carroccio al traino al ballottaggio. Un candidato leghista è stato confermato sindaco a Motta e c’è un ballottaggio a Mazara del Vallo con un nostro candidato”.

Di Maio: “Se si corre ad armi pari il M5S è davanti alla Lega”

Soddisfatto per i primi risultati delle elezioni in Sicilia anche Luigi Di Maio. “Se si corre ad armi pari il M5s si dimostra solido, il cambiamento continua”, ha commentato il vicepremier.

“Quando si gioca ad armi pari e anche gli altri corrono con una sola lista, mostriamo tutta la nostra solidità, ma la grande soddisfazione è essere arrivati al ballottaggio nell’unico capoluogo di provincia al voto: Caltanissetta. Senza contare il ballottaggio nel Comune di Matteo Messina Denaro, Castelvetrano, a dimostrazione dei nostri anticorpi su legalità e lotta alla mafia. Il cambiamento continua”, ha sottolineato il ministro del Lavoro.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820