Fabio Fazio trasloca su Rai2, l’intesa con il direttore Carlo Freccero

di Redazione

» TV » Fabio Fazio trasloca su Rai2, l’intesa con il direttore Carlo Freccero

Fabio Fazio trasloca su Rai2, l’intesa con il direttore Carlo Freccero

| martedì 28 Maggio 2019 - 11:37
Fabio Fazio trasloca su Rai2, l’intesa con il direttore Carlo Freccero

Fabio Fazio trasloca su Rai2. La decisione è stata presa d’intesa con il direttore della rete Carlo Freccero, in un incontro a Milano. A quanto apprende l’Adnkronos, si è iniziato a discutere del piano di lavoro.

Ci sono alcuni passaggi tecnici ancora da compiere ma l’arrivo di Fazio nella prossima stagione su Rai 2 è di fatto deciso. Ha anche preso il via una riflessione per introdurre un prologo di ‘Che tempo che fa‘ nel preserale.

Fabio Fazio trasloca su Rai2: cosa cambia

Il trasloco del programma su Rai2 dalla prossima stagione non toccherà tuttavia la collocazione. La trasmissione di Fabio Fazio resterà nella serata della domenica. Non è coinvolto nella decisione l’appuntamento del lunedì con ‘Che fuori tempo che fa’, lo spin-off del programma domenicale.

Sarebbe stato difficile, del resto, un mantenimento totale del ‘pacchetto’ con il trasferimento sul secondo canale di viale Mazzini, vista la necessità di armonizzarlo con il palinsesto dei Rai 2, con le peculiarità del pubblico della rete.

Il programma domenicale si allungherà, quasi una compensazione, dall’ora dell’aperitivo con un prologo a quella del dopocena inoltrato. Lo si apprende da AdnKronos. Un allungamento che darà l’opportunità di migliorare ulteriormente il numero di spettatori di ‘Che tempo che fa’, che in quest’ultima stagione sono stati in media 3,8 milioni, una dote consistente da portare alla rete di Carlo Freccero.

La questione del cachet di Fazio

Quanto all’annosa questione del cachet di Fazio, il conduttore ha detto più volte, pubblicamente, che se la Rai chiedesse a tutti quelli che superano un certo livello di accettare una riduzione analoga lui non avrebbe problemi ad accettare, purché non si tratti di un taglio ‘ad personam’. Non ci sono indizi che Fazio abbia cambiato idea.

Al centro della bufera abbattutasi su Fazio ci sarebbero i costi eccessivi di Che tempo che fa come il cachet del conduttore non sostenuti dagli ascolti previsti. Le speranze erano ben diverse per un programma che da Rai 3 è passato proprio alla prima serata domenicale di Rai 1 per il grande successo.

“Che fuori tempo che fa” al capolinea

“Che fuori tempo che fa” ha chiuso anticipatamente questa stagione. Sono state tagliate le ultime tre puntate. Il programma di Fabio Fazio, in onda su Rai 1 nella seconda serata del lunedì è fuori dalla programmazione. Ad annunciarlo è stato lo stesso conduttore, in apertura della puntata di “Che tempo che fa”, domenica 12 maggio.

Al posto del programma di Fazio, andranno in onda, per tre lunedì delle puntate di ‘Porta a Porta’ di Bruno Vespa dedicate alle elezioni europee.

“Prima di iniziare solo un avviso al nostro pubblico“. Ha esordito con queste parole il conduttore del programma, Fabio Fazio, nella puntata di “Che tempo che fa”, in onda la domenica sera su Rai 1.

“Per tutti coloro che ci seguono al lunedì con Che Fuori Tempo Che Fa – ha continuato -, vorrei ricordavi che domani sarà la nostra ultima puntata di Che Fuori Tempo Che Fa del lunedì. Ci è stato comunicato che le ultime tre previste non andranno in onda e quindi per tutti gli appassionati di Maurizio Crozza, del Mago Forest, di Raul Cremona, di tutti noi e di Max Pezzali vi aspetto domani sera e grazie per essere stati con noi quest’anno: più del 13% e un milione e mezzo di telespettatori di media. Grazie molte”.

Sui social i fedeli spettatori del programma non hanno tardato a manifestare il loro malcontento per la scelta della Rai.

 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820