Orto d’autunno, ecco cosa piantare ad ottobre

di Redazione

» Salute » Orto d’autunno, ecco cosa piantare ad ottobre

Orto d’autunno, ecco cosa piantare ad ottobre

| martedì 01 Ottobre 2019 - 15:27
Orto d’autunno, ecco cosa piantare ad ottobre

Con la fine della stagione estiva, cambia anche il nostro orto. Per un orto d’autunno duraturo, è bene seguire alcuni consigli su cosa piantare. Ottobre è il mese giusto per la nuova semina di verdure e ortaggi.

Le piante da poter seminare diminuiscono sempre di più man mano che ci si avvicina alla stagione invernale. Sono poche, infatti, quelle che riescono a sopportare le basse temperature. Le gelate invernali, inoltre, sono fatali per la maggior parte delle piante.

Orto d’autunno, ecco cosa piantare ad ottobre

In autunno inoltrato conviene soprattutto seminare in semenzaio perché il calore faccia germinare prima le piantine e il freddo notturno non le danneggi. L’inizio di ottobre può essere un buon momento per la vostra semina. Attenzione però al calendario e alle temperature prima di decidere cosa piantare.

I tipi di pianta che si seminano in questo periodo sono sostanzialmente due:

  • Coltivazioni veloci a crescere, che ancora si può pensare di raccogliere prima del gelo, ad esempio molte insalate, ma anche spinaci e rapanelli.
  • Ortaggi particolarmente resistenti al freddo, che affronteranno coraggiosamente l’inverno restando a dimora nell’orto, ad esempio cipolle, aglio, piselli e fave.
In terra piena, seminate il soncino e lo spinacio in un luogo più soleggiato rispetto a una semina primaverile; resistono fino a -10 °C. In chassis, seminate i cavolfiori primaverili, i cavoli cappucci e la lattuga invernale, oppure trapiantate le piante se ne avete già.
È tempo anche di piantare le erbe aromatiche vendute in vasetto (cipollotto, erba cipollina, dragoncello, lapazio, menta, rosmarino, santoreggia, timo).
Fino alla metà di ottobre, potete piantare le fragole, purché sia in un terreno ricco, poiché si tratta di una coltura esigente.
Nelle regioni caratterizzate da inverni miti, seminate le fave da raccogliere la primavera successiva e piantate i carducci di carciofo. Piantate anche i cavolfiori, i cavoli cappuccio primaverili e le lattughe invernali.

Altri consigli

Questi consigli vanno bene per zone con un clima medio, che consenta di avere un inverno più temperato. Per le regioni in cui il gelo è più inteso, invece, ci sarà poco da fare.

Esistono però dei rimedi per tentare di prolungare più a lungo possibile l’orto. Primo fra tutti, seminare al più presto, prima che arrivi l’inverno e sia impossibile il raccolto. Per le semine ad ottobre è necessario organizzarsi con coperture di tessuto non tessuto o piccole serre a tunnel freddo, metodi utili per guadagnare qualche settimana e migliorare la produzione dell’orto invernale.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820