Aggiornato alle: 22:22

Niente impresa, l’Italrugby si arrende agli Springboks

di Redazione

» Italpress News » Niente impresa, l’Italrugby si arrende agli Springboks

Niente impresa, l’Italrugby si arrende agli Springboks

| venerdì 04 Ottobre 2019 - 22:51
Niente impresa, l’Italrugby si arrende agli Springboks

Il Mondiale dell’Italrugby si chiude virtualmente qui. Serviva un’impresa a Shizuoka contro il Sudafrica ma gli uomini di O’Shea non riescono a ripetere la vittoria di un anno fa a Firenze. Finisce 49-3 per gli Springboks, che di fatto prenotano un posto nei quarti di finale mentre l’Italia chiuderà la sua esperienza giapponese il 12 ottobre contro gli All Blacks.

Gli azzurri vanno sotto dopo cinque minuti: avvolgente azione del Sudafrica che porta Kolbe alla meta e successiva trasformazione di Pollard. Allan accorcia con un piazzato, ancora Pollard rimette gli Springboks a +7 (10-3 al 12′) ma l’Italia è viva e tiene testa ai più quotati avversari. Gli uomini di O’Shea spingono, arrivano a pochi metri dalla linea di meta senza però riuscire a sfruttare il vantaggio e Mbonambi li punisce finalizzando una maul nata sul lato destro d’attacco (17-3). La Nazionale ha il merito di non arrendersi, dimostra di saper essere pericolosa ma la scarsa concretezza è un lusso che non si può concedere e anche all’inizio del secondo tempo lo spartito non cambia. L’espulsione di Lovotti (placcaggio pericoloso su Vermeulen a gioco fermo) è poi la mazzata definitiva sui sogni azzurri: in superiorità numerica gli Springboks dilagano. Pollard centra i pali per il 20-3, poi ecco le mete di Kolbe, Am, Mapimbi, Snyman e Marx che garantiscono ai sudafricani pure il punto di bonus. (ITALPRESS)

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it