Aggiornato alle: 12:27

Acidità di stomaco, i rimedi naturali per combatterla

di Rosanna Pasta

» Salute » Acidità di stomaco, i rimedi naturali per combatterla

Acidità di stomaco, i rimedi naturali per combatterla

| giovedì 17 Ottobre 2019 - 14:12
Acidità di stomaco, i rimedi naturali per combatterla

L‘acidità di stomaco è un fastidio che colpisce molte persone. Le cause possono essere diverse ma per combatterla ci sono un paio di rimedi naturali di efficacia immediata.

Il bicarbonato contro l’acidità di stomaco

Tra i rimedi naturali più efficaci contro l’acidità di stomaco troviamo il bicarbonato. Si trova facilmente al supermercato, ha un costo molto accessibile ed è presente in tutte le case.

Grazie alla soluzione basica che si genera quando viene sciolto nell’acqua, rappresenta un aiuto valido per contrastare i disturbi gastrici.

Coloro che sono spesso soggetti all’acidità di stomaco, dovrebbero assumere uno o due cucchiaini di bicarbonato a distanza di due ore da un pasto abbondante.

Tra i suoi benefici, infatti, si annovera anche la sua capacità di favorire il naturale processo di assorbimento degli alimenti grazie alla produzione di anidride carbonica.

Attenzione però, il bicarbonato è sicuramente un rimedio immediato contro l’acidità di stomaco ma non può sostituire una cura adeguata.

Questo sale, infatti, allenta l’eliminazione renale di alcune terapie e contrasta l’assorbimento dei farmaci. Può inoltre avere effetti collaterali quali crampi allo stomaco, flatulenza, alcalosi metabolica e ritenzione idrica.

Come in ogni caso in cui ci si informa in rete su questioni di salute, è bene consultare il proprio medico prima di assumere bicarbonato, soprattutto quando si assumono dei farmaci.

È inoltre opportuno rivolgersi ad uno specialista per scoprire le reali cause dell’acidità di stomaco e valutare come combatterla nel modo migliore.

L’aiuto dell’aceto di mele

Quando si assume il bicarbonato per contrastare un disturbo allo stomaco è opportuno diluirlo con l’acqua. In questo modo, come abbiamo già detto, si genera una soluzione basica che rappresenta un aiuto valido per contrastare i disturbi gastrici.

C’è però un elemento che lo rende ancora più efficace. È possibile infatti aggiungere un cucchiaino di aceto di mele.

Questo aiuta a bilanciare l’acidità delle pareti dello stomaco e a sostituire il microbiota benefico che ha subito danni con i probiotici. Per ottenere i migliori effetti è preferibile scegliere un aceto di mele biologico, non alterato.

Cosa mangiare per prevenire l’acidità di stomaco

Ci sono alcuni alimenti che favoriscono l’insorgere dell’acidità di stomaco, soprattutto nei soggetti più predisposti.

Qualcuno sostiene di avere uno “stomaco di ferro”, capace di ingerire qualsiasi cosa senza problemi. A lungo andare, però, un’alimentazione squilibrata può causare disturbi e fastidi.

Per prevenire i disturbi allo stomaco sarebbe, infatti, utile ridurre il consumo di caffè, tè, alcolici, bibite gassate, pomodori e cioccolato. È opportuno poi masticare lentamente e non fare pasti troppo abbondanti.

È consigliabile effettuare cinque pasti al giorno: colazione, spuntino mattutino, pranzo, spuntino pomeridiano e cena.

Foto da pixabay.com

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it