Aggiornato alle: 01:06

Alta marea a Venezia, picco massimo di 150 centimetri: riaprono le scuole

di Redazione

» Cronaca » Alta marea a Venezia, picco massimo di 150 centimetri: riaprono le scuole

Alta marea a Venezia, picco massimo di 150 centimetri: riaprono le scuole

| domenica 17 Novembre 2019 - 08:37
Alta marea a Venezia, picco massimo di 150 centimetri: riaprono le scuole

Il livello della marea a Venezia è arrivato oggi a un picco massimo di 150 centimetri alle ore 13.10 a Punta della Salute e di 155 centimetri alle dighe di San Nicoletto e di Malamocco. Si tratta di un valore che ha comportato l’allagamento del 69% del suolo calpestabile della Città. Il Centro maree aveva segnalato la possibilità di raggiungere la quota di 155-160 centimetri.

“Alla mezzanotte sono suonate le sirene per avvisare il prossimo raggiungimento della quota di 110 centimetri – si sottolinea dal Centro maree – e alle 7.50 sono suonate ancora per ribadire la possibilità di raggiungimento di un livello di 155-160 centimetri alle 12.30. I venti dai quadranti sud orientali previsti da tutti i principali modelli di previsione meteorologica si sono per fortuna manifestati soltanto sul finire della mattinata. Tale ritardo ha comportato lo slittamento dell’istante della massima di circa un’ora e il raggiungimento di una quota più contenuta rispetto a quanto atteso”.

Per il resto della settimana il Centro segnala la presenza di ulteriori perturbazioni, seppure di intensità ridotta rispetto a quelle che hanno interessato il bacino dell’alto Adriatico in questi giorni. Domani, alle ore 13.20, si prevede un massimo di 110-115 centimetri. Martedì 19 novembre si potrebbe raggiungere, di nuovo, un livello di 110-115 centimetri alle ore 15.

Venezia e non solo, nuova emergenza meteo

Ma il maltempo sta colpendo anche la Toscana. L’Arno è salito sopra il primo livello di guardia a Firenze, raggiungendo i 3,50 metri sull’argine, a causa delle piogge. Lo si apprende dalla protezione civile della Città metropolitana e dalla sala operativa regionale. Supera il primo livello di guardia, anche il fiume Bisenzio a San Piero a Ponti.

Su gran parte della Toscana c’è allerta arancione. Colpito soprattutto il Grossetano a sud del capoluogo maremmano, tra Orbetello, Manciano e Magliano. Il fiume Albegna in piena ha superato il secondo livello di guardia e in alcuni punti della campagna, riferisce la sala della protezione civile regionale, ha tracimato senza però raggiungere alcuna abitazione. Segnalato anche vento forte.

Toscana sott’acqua

In totale a Manciano sono stati registrati dalle 14 di ieri 153 millimetri di pioggia, di cui 120 dalle 20 di ieri. Inoltre, già venerdì erano caduti 100 millimetri di pioggia in sei ore. Nel territorio di Manciano alcune famiglie, fa sapere il Comune, sono state confinate ai piani alti delle proprie abitazioni. Chiuse diverse strade per allagamenti e il ponte sull’Albegna tra Marsiliana e S.Andrea.

Foto da Twitter.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it