Inter, Conte: “Atalanta forte e bella da vedere, merito di Gasperini”

di Redazione

» Italpress News » Inter, Conte: “Atalanta forte e bella da vedere, merito di Gasperini”

Inter, Conte: “Atalanta forte e bella da vedere, merito di Gasperini”

| sabato 11 Gennaio 2020 - 00:58
Inter, Conte:  “Atalanta forte e bella da vedere, merito di Gasperini”

“Stiamo parlando di una squadra forte, la più in forma del campionato. Stanno facendo molto bene e continuano a crescere. E’ un test impegnativo per noi. Si vede il grandissimo lavoro di Gasperini, complimenti a lui”. Così Antonio Conte alla vigilia del match di domani a San Siro contro l’Atalanta. Un test impegnativo per un’Inter che arriva al giro di boa prima in classifica insieme alla Juventus.

“Loro sono belli da vedere, bisogna fargli i complimenti. Mi aspetto una partita intensa e fisica, ci stiamo preparando, vediamo che tipo di gara verrà fuori. Se sento di poter vincere a fine campionato? Si capisce nella seconda parte di stagione: quando vedi che c’è una crescita esponenziale e magari la concorrenza ha delle battute d’arresto, sì. Però mi è sempre capitato nella seconda parte, con Juventus, Chelsea, quando ho vinto due campionati in B con Siena e Bari. Anche in Nazionale. Quando è il momento bisogna essere bravi ad affondare il colpo assieme ai calciatori. Ma le grandi squadre si fanno con il tempo. Il titolo di campioni d’inverno non conta nulla, conta chi arriva primo al traguardo”.

Conte ha parlato anche dell’arrivo in Serie A di Ibrahimovic: “Gli do il benvenuto. Avevo cercato di convincerlo a venire al Chelsea. Lo stimo tantissimo, è un ragazzo forte, penso possa dare tanto al Milan in termini di personalità. È importante per un allenatore trovare calciatori così, che riescono a trasferire i valori al resto del gruppo. Gran parte del lavoro viene accelerato”. Conte ha allontanato le voci di mercato su Diego Godin.

“Per noi allenatori è un mese in cui è un po’ difficile gestire alcune situazioni perché a volte escono anche notizie non vere e ti ritrovi a dover preparare una partita e far fronte a nomi che escono in alcune trattative e non c’è nulla di vero. Bisogna cercare di lavorare e non disperdere energie”. (ITALPRESS)

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820