Criptovalute: conviene ancora investire sulle valute digitali?

di Redazione

» Cronaca » Criptovalute: conviene ancora investire sulle valute digitali?

Criptovalute: conviene ancora investire sulle valute digitali?

| giovedì 10 Settembre 2020 - 15:19
Criptovalute: conviene ancora investire sulle valute digitali?

Le criptovalute hanno rappresentato un’opzione di investimento estremamente redditizia per tantissime persone. Agli inizi dello sviluppo delle stesse, infatti, quando erano ancora sconosciute, molti investitori hanno potuto acquistare un asset che alcuni anni dopo ha segnato dei profitti tanto elevati quanto più del 1000%. Basta pensare ai Bitcoin che da un valore di circa 1.000 euro nel 2017, oggi si aggira intorno a circa 10mila euro. Proprio a seguito di questo picco di prezzi che ha interessato molte altre valute digitali, alcuni si iniziano a chiedere se siano ancora un’opzione di investimento valida.

La notizia positiva che anche nel 2020 è possibile investire su questi asset, ma è necessario tenere a mente alcune caratteristiche chiave, in modo da evitare brutte sorprese. Anche se il mercato delle criptovalute è particolarmente volatile e i prezzi potrebbero cambiare senza apparentemente motivo, investire del denaro su questi asset non è come giocare d’azzardo, pratica per cui sono presenti altri siti come www.spikeslot.com. I prezzi delle valute digitali sono legati a fattori economici, politici e sociali alla base delle oscillazioni, e non sono frutto del puro caso.

Chiunque abbia intenzione di acquistare delle criptovalute dovrebbe prima capire che cos’è questo asset, e perché presenta un certo valore. Le criptovalute sono delle monete decentralizzate che agevolano i pagamenti tramite una rete detta blockchain.

Anonimato, privacy, sicurezza e velocità garantita dalla blockchain di una certa criptovaluta determina la popolarità della stessa. Più una cripto viene utilizzata, maggiore sarà anche il valore. Ad esempio, in Venezuela a causa della pesante inflazione della moneta nazionale inflazione della moneta nazionale, molti residenti hanno spostato i propri fondi su criptovalute come Bitcoin. Questo è il motivo per cui nel periodo tra marzo e maggio 2020, nel Venezuela si è registrato un picco sul mercato delle criptovalute, mentre nel resto del mondo il mercato crollava.

Quali sono le valute digitali migliori su cui investire?

Dopo aver capito cosa si intende per criptovalute e, in generale, perché il valore può variare nel tempo, si può iniziare a valutare quali siano le migliori su cui investire. Solitamente, le persone alle prime armi potrebbero pensare di investire un’enorme quantità di fondi su Bitcoin fondi su Bitcoin o Ethereum nella speranza che il valore possa salire di nuovo. E anche se alcuni esperti affermano che è probabile che nel ciclo di vita di queste valute si potrà verificare prima o poi un nuovo picco incredibile, è preferibile puntare su cripto meno costose, ma con delle prospettive future in percentuale superiori. Ecco alcune valute digitali sottovalutate su cui si potrebbe investire: Binance. Il servizio Binance offre una moneta elettronica di proprietà già adottata da diversi clienti. La caratteristica fondamentale della moneta elettronica di Binance è la stabilità nei momenti di crisi. Per questo motivo, viene spesso usata anche per salvaguardare i fondi nel caso in cui il mercato di altre valute stia crollando.

Zcash. La valuta è nata relativamente di recente, ma ha subito attirato l’attenzione degli esperti. Il punto di forza è la velocità offerta dalla blockchain, oltre che la privacy. Inoltre, sempre più persone, soprattutto in nazioni in via di sviluppo, stanno adottando questa moneta, motivo per cui potrebbe crescere di valore nel futuro prossimo.

Ricapitolando, le criptovalute possono ancora oggi essere un’ottima opzione di investimento.

 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820