Aggiornato alle: 16:32

Usa, possibili errori nelle indagini su 27 casi di condanna a morte

di Redazione

» Dal mondo » Usa, possibili errori nelle indagini su 27 casi di condanna a morte

Usa, possibili errori nelle indagini su 27 casi di condanna a morte

| giovedì 18 Luglio 2013 - 15:02

condanne a morte 27 casi errori fbi usa

ROMA, 18 LUGLIO 2013 – Il Washington Post, pubblicando un’indagine federale, ha reso noto che negli ultimi anni l’Fbi “potrebbe avere commesso errori” nello svolgimento delle indagini riguardanti 27 condanne a morte negli Stati Uniti.

Secondo i documenti riportati dal quotidiano statunitense, sarebbero errori basati su conclusioni frettolose, a causa di prove parziali e non complete che “avrebbero condizionato almeno 27 casi”.Al momento non è chiaro quali siano gli errori che potrebbero portare ad una eventuale revisione delle sentenze non ancora eseguite. Il WP ha, infatti, spiegato, che le autorità “erano a conoscenza da anni” si presunte irregolarità commesse al Federal Bureau of investigation, ma si apprende che non avrebbero mai approfondito ed indagato in modo completo.

Ignorando ripetutamente le indicazioni dei laboratori di analisi e ricerca scientifica gli agenti dell’Fbi avrebbero così modificato l’andamento delle indagini: semplicemente trasformando quelle che erano spesso delle semplice tracce o indizi venivano trasformate così in prove.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it