Aggiornato alle: 14:38

Foligno, gestivano un “Cash and carry” di prodotti alimentari rubati| Sgominata banda di romeni residenti ad Alcamo

di Redazione

» Cronaca » Foligno, gestivano un “Cash and carry” di prodotti alimentari rubati| Sgominata banda di romeni residenti ad Alcamo

Foligno, gestivano un “Cash and carry” di prodotti alimentari rubati| Sgominata banda di romeni residenti ad Alcamo

| martedì 18 Febbraio 2014 - 17:20
Foligno, gestivano un “Cash and carry” di prodotti alimentari rubati| Sgominata banda di romeni residenti ad Alcamo

Avevano allestito in casa, alla periferia di Foligno, un vero e proprio “Cash and carry” di prodotti alimentari risultati rubati in diversi supermercati della zona: al termine di un’attività di indagine, i carabinieri hanno sgominato una banda di romeni che operava nella città. Sottoposto a fermo un uomo di 37 anni residente ad Alcamo (Trapani) e denunciati a piede libero una donna di 38 anni, residente a Foligno, e un altro uomo (35 anni) residente nella cittadina del Trapanese.

Gli investigatori ritengono che un’altra parte della refurtiva sia stata ricettata nel paese siciliano, dove l’uomo denunciato a piede libero avrebbe improvvisato un magazzino di generi alimentari rubati. Dall’attività svolta dai carabinieri emerge chiaramente – hanno riferito gli stessi militari – che la merce rubata nei supermercati alimenta una vera e propria rete di distribuzione illecita che ormai attraversa tutta l’Italia. Si tratta di merce rubata, conservata e trasportata senza un minimo rispetto delle norme sulla sicurezza della salute.

L’operazione è stata svolta dai carabinieri del nucleo radiomobile di Foligno nel pomeriggio di ieri. Durante un controllo alla circolazione stradale, una pattuglia ha fermato una Fiat Marea station wagon condotta dal 37 enne, con a bordo la donna. Il nervosismo mostrato dall’uomo, già indagato in passato per reati contro il patrimonio, e le sue risposte evasive, hanno insospettito i militari che hanno svolto una perquisizione del veicolo trovando arnesi per lo scasso. Le successive indagini hanno portato i militari nell’abitazione occupata temporaneamente dall’uomo dove aveva allestito un vero e proprio “Cash and carry” di prodotti alimentari risultati di provenienza furtiva. Oltre 60 chili di parmigiano reggiano in pezzi di varia pesatura e quasi dieci chili di caffè sono stati sequestrati. Nell’abitazione della donna sono stati trovati altri 25 chilogrammi di parmigiano, scatolette di tonno, deodoranti e materiale da cancelleria.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820