Aggiornato alle: 13:47

Cogne, la Franzoni chiede i domiciliari | Decisione rinviata al 24 giugno

di Redazione

» Cronaca » Cogne, la Franzoni chiede i domiciliari | Decisione rinviata al 24 giugno

Cogne, la Franzoni chiede i domiciliari | Decisione rinviata al 24 giugno

| martedì 29 Aprile 2014 - 17:34
Cogne, la Franzoni chiede i domiciliari | Decisione rinviata al 24 giugno

È stata rinviata al 24 giugno l’udienza che deciderà in merito ai domiciliari per Annamaria Franzoni. Saranno presentati quindi in quella sede gli approfondimenti sulla perizia psichiatrica sulla donna che ha ucciso a Cogne suo figlio Samuele nel 2002.

La valutazione rientra nelle disposizioni disposte dai magistrati della sorveglianza di Bologna al termine dell’udienza odierna. L’incarico è andato dal professor Augusto Balloni, che avrà il compito di integrare la perizia già depositata sulla personalità della donna.  Dovrà dunque relazionarsi con il Tribunale dei minorenni per acquisire eventuali elementi su questo specifico tema. La richiesta degli arresti domiciliari da parte della ‘mamma di Cogne’, infatti, era stata motivata per avere la possibilità di assistere il figlio più piccolo.

Nell’udienza di oggi non si è discusso nel merito della perizia. Si è deciso invece di stabilire l’acquisizione di altri elementi ritenuti necessari per avere un quadro più completo sulla personalità della donna. Tra gli interrogativi stabiliti dai giudici della sorveglianza figurerebbe anche la richiesta di un chiarimento sul livello di pericolosità sociale citata nella perizia depositata. In particolare, i magistrati intendono verificare l’esistenza o meno di un eventuale legame per valutare l’eventuale  rischio di recidiva del reato.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it