Aggiornato alle: 23:22

Italia, Prandelli schiera Balotelli e Immobile | “Il pari? No, ci vuole mentalità vincente”

di Redazione

» Mondiali Brasile 2014 » Italia, Prandelli schiera Balotelli e Immobile | “Il pari? No, ci vuole mentalità vincente”

Italia, Prandelli schiera Balotelli e Immobile | “Il pari? No, ci vuole mentalità vincente”

| lunedì 23 Giugno 2014 - 17:44
Italia, Prandelli schiera Balotelli e Immobile | “Il pari? No, ci vuole mentalità vincente”

Il ct azzurro Cesare Prandelli non si sbottona sulla formazione per la sfida decisiva contro l’Uruguay,  anche se voci di corridoio indicano come probabile coppia d’attacco quella Balotelli-Immobile. “Non posso dire la formazione – dice Prandelli in conferenza stampa – già è una partita difficile. Penso che anche l’Uruguay non darà la formazione”.

Per Prandelli, Ciro Immobile “è un attaccante moderno, che sa attaccare la profondità. In area ha senso del gol e aiuta la squadra. Oggi per essere un grande campione devi avere queste caratteristiche, altrimenti non sei un giocatore completo”. Sulla convivenza tra Immobile e Balotelli, l’allenatore della nazionale sottolinea: “Non ho mai detto che non possono giocare insieme. Se giochiamo con due attaccanti bisogna modificare qualcosa. Abbiamo dei pensieri ma non sono ancora ufficiali, fino all’ultimo vogliamo tenere tutti sulla corda e domani vedremo

Prandelli non nasconde che la gara con l’Uruguay si annuncia complessa: “È una vigilia difficile anche perché è una gara dentro-fuori. Nel momento dei sorteggi però tutti avremmo firmato per giocarci la qualificazione all’ultima partita”. “È la partita più importante della mia carriera – sottolinea ancora Prandelli – non la posso paragonare a nessun’altra vigilia”. Il capitano della nazionale Gianluigi Buffon aveva incitato i compagni. “I ragazzi devono avere la massima fiducia e credere fino in fondo alla qualificazione – ribadisce il ct – siamo concentrati e determinati per vincere la partita”.

Non bisogna sottovalutare la coppia d’attacco Cavani- Suarez: per Prandelli è “tra le più forti del Mondiale. Sono due attaccanti moderni che attaccano l’area come pochi. Dobbiamo essere bravi a dare poche opportunità a questi attaccanti”.

Per la qualificazione all’Italia basterebbe il pareggio, ma Prandelli non ne vuol sentir parlare: “Per raggiungere un obiettivo positivo devi avere la mentalità vincente. Non vorrei vedere la squadra subire, non penso al pareggio”. Della partita con l’Uruguay ha parlato anche Andrea Pirlo: “Le partite di un Mondiale sono tutte importanti, quelle decisive ancora di più. Questa con l’Uruguay è paragonabile a una semifinale o finale”

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it