Aggiornato alle: 08:55

Piano Giovani, inchiesta della Procura di Palermo | Convocato l’assessore alla Formazione Scilabra

di Redazione

» Cronaca » Piano Giovani, inchiesta della Procura di Palermo | Convocato l’assessore alla Formazione Scilabra

Piano Giovani, inchiesta della Procura di Palermo | Convocato l’assessore alla Formazione Scilabra

| giovedì 21 Agosto 2014 - 21:22
Piano Giovani, inchiesta della Procura di Palermo | Convocato l’assessore alla Formazione Scilabra

Dopo il flop del click day il procuratore aggiunto Dino Petralia ha aperto un fascicolo sugli affidamenti da parte della Regione all’interno del Piano Giovani. Sotto la lente della Procura della Repubblica di Palermo anche le polemiche sui rapporti tra l’amministrazione, Italia Lavoro ed Ett. Nelli Scilabra, assessore regionale alla Formazione, è stata convocata come persona informata sui fatti.

Anche la Procura della Corte dei conti mercoledì ha aperto un’indagine su un eventuale danno erariale. Una decisione che era nell’aria, dopo i rimpalli di responsabilità all’interno dell’assessorato alla Formazione, con il dirigente Corsello “scaricata” dall’assessore Scilabra. 

Troppi i dubbi sul Piano Giovani, tanto da spingere il presidente della regione siciliana Rosario Crocetta ad azzerare tutto e riprovarci.

Intanto il flop del click day approda all’Ars. La commissione Lavoro ha deciso di ascoltare, in seduta straordinaria il 26 agosto, gli assessori alla Formazione e al Lavoro, Nelli Scilabra e Giuseppe Bruno, e la dirigente dei due dipartimenti, Anna Rosa Corsello. A chiedere la convocazione sono stati i deputati del Movimento 5 Stelle e Pippo Gianni del Pdr

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it