Aggiornato alle: 19:45

Roma – Frosinone, le pagelle. El Shaarawy, che esordio! Leali pasticcione

di Redazione

» Sport » Roma – Frosinone, le pagelle. El Shaarawy, che esordio! Leali pasticcione

Roma – Frosinone, le pagelle. El Shaarawy, che esordio! Leali pasticcione

| sabato 30 Gennaio 2016 - 22:37
Roma – Frosinone, le pagelle. El Shaarawy, che esordio! Leali pasticcione

Ecco le pagelle dell’anticipo della 22esima giornata di Serie A tra Roma e Frosinone (clicca qui per leggere la cronaca).

ROMA: Szczesny 6; Manolas 6,5, De Rossi 6, Zukanovic 6 (dal 29′ s.t. Maicon 6); Rudiger 6,5, Keita 6, Pjanic 7, El Shaarawy 9; Nainggolan 8, Salah 5,5 (dal 38′ s.t. Vainqueur s.v.); Dzeko 3,5 (dal 15′ s.t. Totti 6,5). All.: Spalletti.

I MIGLIORI DELLA ROMA:

El Shaarawy: Un esordio da incorniciare per lui. Dopo un primo tempo con qualche buono spunto, ma niente di più, nella ripresa il ‘Faraone’ tira fuori il coniglio dal cilindro, incantando i suoi nuovi tifosi con un delizioso gol di tacco ‘Ibra style’: bellissimo a vedersi, ma soprattutto decisivo.

Nainggolan: È già diventato un uomo di Spalletti. Somiglia tanto al Perrotta dei bei tempi: puntuale e letale negli inserimenti e con grande disponibilità al sacrificio; la nuova posizione sembra esaltarne al massimo le caratteristiche.

Pjanic: Sigilla il match con un preciso destro incrociato che non lascia scampo a Leali: ma bisogna anche sottolineare la gran giocata di Totti per mandarlo in porta.

I PEGGIORI DELLA ROMA:

Dzeko: Continua la ‘maledizione’ per il bosniaco, che nemmeno stasera è riuscito ad interrompere il lungo digiuno da gol, né tantomeno ad attaccare la porta come si deve. Un solo tiro nello specchio per lui in un’ora di gioco, poi il nulla. La sua uscita dal campo viene accolta dai fischi impietosi dell’Olimpico.

FROSINONE: Leali 4; Rosi 5 (dal 45′ s.t. M. Ciofani s.v.), Blanchard 6, Ajeti 6, Pavlovic 6,5; Chibsah 6 (dal 31′ s.t. Gucher s.v.), Sammarco 5,5, Frara 5,5 (dal 31′ s.t. Paganini s.v.); Dionisi 6, D. Ciofani 7,5, Soddimo 5,5. All.: Stellone.

I MIGLIORI DEL FROSINONE:

D. Ciofani: Riesce a riacciuffare la partita nel primo tempo con una giocata da applausi: prima fa secco Zukanovic, poi si alza il pallone e calcia al volo, infilando Szczesny sotto le gambe; l’intesa con i compagni di reparto, però, non è delle migliori.

Pavlovic: Prestazione interessante quella dell’esterno di Stellone, tutt’altro che timido nel portarsi in avanti per cercare il cross e con un mancino niente male, certificato anche da un paio di punizioni piuttosto insidiose.

I PEGGIORI DEL FROSINONE:

Leali: Altalenante. Prima mostra una clamorosa indecisione su un cross apparentemente innocuo di Rudiger, poco dopo prende un gol su cui sembra avere più di qualche responsabilità. Poi tira fuori dal mazzo un paio di parate da fuoriclasse, ma non basta: la frittata l’ha già combinata.

Rosi: Forse sente la pressione del match, visto che è un ex, fatto sta che di giocate utili in difesa non ne fa nemmeno una. Stellone sceglie saggiamente di sostituirlo nella ripresa.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it