Inter – Udinese, le pagelle. Icardi è il migliore in campo, Zapata si traveste da fantasma

di Andrea Fabbricatore

» Sport » Inter – Udinese, le pagelle. Icardi è il migliore in campo, Zapata si traveste da fantasma

Inter – Udinese, le pagelle. Icardi è il migliore in campo, Zapata si traveste da fantasma

| sabato 23 Aprile 2016 - 22:40
Inter – Udinese, le pagelle. Icardi è il migliore in campo, Zapata si traveste da fantasma

Ecco le pagelle dell’anticipo della 35esima giornata di Serie A (clicca qui per la cronaca)

INTER: Handanovic 6,5; Nagatomo 6, Miranda 6,5, Murillo 6,5, Jesus 6; Brozovic 6,5, Melo 5,5, Kondogbia 6,5; Jovetic 7, Icardi 7 (dal 34′ s.t. Eder s.v.), Biabiany 6,5 (dal 39′ s.t. D’Ambrosio). All.: Mancini.

I MIGLIORI DELL’INTER

Jovetic: autore di una doppietta ( entrambi difficili da sbagliare), è senza dubbio il giocatore più tecnico in campo e lo dimostra con alcune giocate decisive. Nella ripresa pecca di egoismo e cala fisicamente. Può fare di più, nonostante i due gol. Brillante.

Icardi: protagonista di movimenti da grande attaccante (uno di questi porta al gol del”1-0) nell’arco dei 90 minuti. Mobile su tutto il reparto offensivo, i compagni lo cercano con continuità, ottima prestazione del capitano dei nerazzurri. Il migliore

I PEGGIORI DELL’INTER

Melo: ogni volta che tocca palla, la manovra della squadra rallenta notevolmente. Il suo compito è quello di mordere le caviglie, ma non riesce nell’intento. Difficile creare bel gioco se lui è il fulcro del centrocampo. Lento.

 

UDINESEKarnezis 6; Felipe 6,5 (dal 36′ s.t. Matos s.v.), Danilo 6, Wague 5,5; Widmer 6,5, Badu 6, Kuzmanovic 6, Fernandes 5,5 (dal 39′ s.t Halfreddson), Edenilson 5,5 (dal 32′ s.t. Pasquale 6); Thereau 6,5, Zapata 6. All.: De Canio.

I MIGLIORI DELL’UDINESE

Thereau: il gol dell’1-0 è pura poesia, oltre ad essere un gesto atletico impressionante.  Nel secondo tempo tocca pochissime volte il pallone, ma è prezioso in fase difensiva. Imprescindibile.

I PEGGIORI DELL’UDINESE

Wague: il più “impacciato” del terzetto difensivo, poco cattivo nei contrasti e lento nel capire la giocata degli attaccanti. 2 disattenzioni rischiano di costare caro alla sua squadra. Rivedibile.

Edenlison: il suo apporto sulla fascia destra è quasi nullo. Evanescente davanti, poco utile in fase difensiva, dove lascia alcuni pericolosi “buchi”. Disorientato.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820