La Nazionale a lezione da Collina. Il responsabile della commissione arbitrale dell’Uefa ha spiegato le novità regolamentari

di Redazione

» Sport » La Nazionale a lezione da Collina. Il responsabile della commissione arbitrale dell’Uefa ha spiegato le novità regolamentari

La Nazionale a lezione da Collina. Il responsabile della commissione arbitrale dell’Uefa ha spiegato le novità regolamentari

| sabato 04 Giugno 2016 - 18:40
La Nazionale a lezione da Collina. Il responsabile della commissione arbitrale dell’Uefa ha spiegato le novità regolamentari

Giornata di studio per la Nazionale a Coverciano. Docente: Pierluigi Collina, responsabile della commissione arbitrale dell’Uefa, che ha spiegato e illustrato ai calciatori il regolamento in vista dell’ormai e imminente Campionato europeo.

L’ex arbitro si è soffermato in particolare su come è cambiata la cosiddetta tripla sanzione. All’Europeo il giocatore che all’interno dell’area di rigore, portiere o difensore che sia, fa un onesto tentativo di giocare il pallone, e arriva leggermente in ritardo commettendo fallo, non sarà più punito con cartellino rosso, rigore e squalifica per la gara successiva, ma sarà solo ammonito e sanzionato col penalty.

Altro fallo sul quale ha posto l’attenzione Collina è quello relativo alla non obbligatorietà dell’ammonizione per fallo di mano, quando un giocatore interrompe un passaggio tra due avversari.

Intanto, Conte sta mettendo a punto l’undici iniziale che affronterà, nell’ultima amichevole prima della partenza per Montpellier, la Finlandia a Verona.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820