Aggiornato alle: 19:32

Sanremo 2018, vincono Ermal Meta e Fabrizio Moro

di Federica Raccuglia

» Sanremo 2018 » Sanremo 2018, vincono Ermal Meta e Fabrizio Moro

Sanremo 2018, vincono Ermal Meta e Fabrizio Moro

| domenica 11 Febbraio 2018 - 01:19
Sanremo 2018, vincono Ermal Meta e Fabrizio Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con “Non mi avete fatto niente”. Secondo Lo Stato Sociale con “Una vita in vacanza”, seguito da Annalisa con “Il mondo prima di te”. “È un’emozione indescrivibile – ha detto Ermal Meta – dedico il premio alla mia casa discografica”. La coppia era stata squalificata per un’accusa di plagio ed era riuscita a rientrare in gara durante la terza serata del Festival. 

Tra ospiti internazionali, esibizioni musicali e qualche piccolo intralcio, questa edizione si conclude con un bilancio piuttosto positivo. Il più acclamato è Pierfrancesco Favino che ha conquistato tutti grazie alla sua versatilità: un artista a 360 gradi, un attore degno del palco di Sanremo. Canta, balla, è un abile interprete, è preparato oltre a essere dotato di uno spiccato senso dell’umorismo e di un’ironia travolgente. E sono soprattutto le donne ad avere un occhio di riguardo per lui e la sua sensualità: su Twitter infatti, l’hashtag più di tendenza per le cinque serate del Festival è #FavinoNudo.

Ospite della quinta serata è Laura Pausini, che è riuscita a tornare sul palco dell’Ariston nonostante la laringite. “Fiorello mi ha controllato tutti i giorni, come fosse un medico – ha detto la cantante – Erano mesi che mi preparavo per tornare sull’Ariston. Che sfiga… Per fortuna il medico mi ha bombardato. Non sono al top del top ma pazienza”.

Grande prova d’attore per Favino. Solo sul palco, illuminato soltanto da un fascio di luce ha dedicato un intenso monologo ai migranti, allo strazio di chi viene percepito come diverso e inferiore. Al suo monologo, intenso e potentissimo, è seguito il duetto di Claudio Baglioni e Fiorella Mannoia. I due si sono esibiti con il brano “Mio fratello che guardi il mondo“, una riflessione sul tema dell’accoglienza, dell’immigrazione e della pace nel mondo.

“Grazie alla bravura di Favino, a Fiorella Mannoia e a Claudio Baglioni  – ha detto la Hunziker visibilmente emozionata – Io mi sono davvero commossa e queste cose capitano in questo palco perchè c’è una magia incredibile”. 

La classifica finale dei big:

1. Ermal Meta e Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente

2. Lo Stato Sociale – Una vita in Vacanza

3. Annalisa – Il mondo prima di te

4. Ron – Almeno Pensami

5. Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico – Imparare ad amarsi

6. Max Gazzè “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”

7. Luca Barbarossa – Passami er Sale

8. Diodato e Roy Paci “Adesso”

9. The Kolors – Frida (Mai mai mai)

10. Giovanni Caccamo – Eterno

11. Le Vibrazioni – Così sbagliato

12. Enzo Avitabile e Peppe Servillo – Il coraggio di ogni giorno

13. Renzo Rubino – Custodire

14. Noemi – Non smettere mai di cercarmi

15. Red Canzian – Ognuno ha un suo racconto

16. Decibel – Lettera dal duca

17. Nina Zilli – Senza appartenere

18. Robi Facchinetti e Riccardo Fogli – Il segreto del tempo

19. Mario Biondi – Rivederti

20. Elio e Le Storie Tese “Arrivedorci”

 

Il video del brano vincitore del Festival:

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it