Aggiornato alle: 20:30

Veneto, batterio killer in cardiochirurgia. 10 mila pazienti interessati

di Redazione

» Salute » Veneto, batterio killer in cardiochirurgia. 10 mila pazienti interessati

Veneto, batterio killer in cardiochirurgia. 10 mila pazienti interessati

| giovedì 29 Novembre 2018 - 12:34
Veneto, batterio killer in cardiochirurgia. 10 mila pazienti interessati

Strumento cardiochirurgico malfunzionante diffonde un batterio killer. Si chiama Mycobacterium chimaera ed è contenuto nei macchinari dell’azienda LivaNova. L’infezione causata dal batterio ha colpito già 16 pazienti tra cui 14  operati nelle cardiochirurgie del Veneto, provocando 6 decessi.

Batterio killer nelle sale di cardiochirurgiche venete

In totale sono circa 10mila i pazienti interessati e che verranno contattati per intervenire con eventuali accertamenti clinici. Lo ha deciso oggi a Padova il gruppo tecnico della Regione Veneto “per la prevenzione e la gestione delle infezioni in soggetti sottoposti a intervento cardiochirurgico“.

Ai pazienti verrà fornita una scheda informativa con le informazioni sui sintomi e l’indicazione dei numeri di telefono da contattare per qualsiasi evenienza e per gli eventuali approfondimenti clinici necessari. Il gruppo tecnico ha fatto sapere che i macchinari responsabili dell’infezione sono stati già messi in sicurezza e in alcuni casi anche sostituiti.

La Regione Veneto sta inoltre provvedendo alle indagini in quanto sembrebbe che il batterio si sia annidato nelle macchinari in fase di produzione e non successivamente all’utilizzo in sala operatoria. La Regione Veneto inoltre, in caso di provvedimenti giudiziari, ha annunciato che chiederà di essere ammessa come parte civile.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it